OstiaToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Ostia, estate tra chioschi chiusi e Lungobagno. I bagnanti: "La spiaggia la puliamo noi"

I fruitori delle spiagge libere di Ostia, all'altezza del Lungomare Duca degli Abruzzi, si lamentano delle condizioni dei chioschi

 

Ad Ostia l'estate per le spiagge libere è un semi-flop. Poca gente, nessun servizio, chioschi chiusi e la novità del Lungobagno. I fruitori degli arenili davanti a Lungomare Duca degli Abruzzi si sentono abbandonati come testimonia, ai microfoni di RomaToday, Gianluca Martella un residente di Ostia che si ritrovato a fare pulizia fai-da-te dei tratti di spiaggia frequentati da bambini, famiglie e turisti. 

"Stanno facendo morire una parte di Ostia", denunciano. In più c'è la questione del Lungobagno, ossia i bagni chimici davanti ai chioschi chiusi conseguenza creata dopo la mancata emanazione del bando triennale da parte del X Municipio per l'affidamento delle spiagge libere.

Niente bando e dunque niente servizi igienici per chi si reca in spiaggia come aveva spiegato anche il Movimento 5 Stelle come si può leggere in questo articolo. Il X Municipio, ancora commissariato, dal canto suo ha iniziato una pulizia degli arenili. Ma gli interventi fatti di mattina, secondo i residenti, "non bastano". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento