Ostia Ostia / Piazza della Stazione Vecchia, 26

X Municipio, dopo i servizi nelle scuole ecco i centri estivi per minori disabili

Il parlamentino di Ostia, dopo aver lanciato la procedura affidamento servizi a disabili nelle scuole, propone sul proprio sito l'avviso per centri estivi per minori disabili

Il X Municipio, dopo l'apertura dell'affidamento del servizio di Assistenza Educativa e Culturale (AEC) per l'inclusione sociale degli alunni con disabilità inseriti nelle scuole dell'infanzia comunali e statali, primarie e secondarie di primo grado statali sul territorio, lancia sul proprio sito ufficiale l'avviso per il progetto relativo ai centri estivi riservati a minori disabili del territorio. 

Un progetto dal valore di 622,41 euro al netto dell'I.V.A. al 5% non soggetto a ribasso. I criteri di valutazione riguardano l'organizzazione della giornata tipo e il programma delle attività previste per fasce d'età e per grado disabilità. I destinatari della gara dovranno essere "disabili in età compresa tra i 5 e i 17 anni in possesso della certificazione rilasciata dalla ASL", mentre l'organizzazione della giornata tipo dovrà essere dalle 9 alle 15.30 con "indicazioni del programma previsto per l'intero turno bisettimanale (sabato e domenica esclusi)" e una programmazione di almeno 4 attività laboratoriali.

Nel progetto dovranno essere coinvolti operatori con esperienze specifiche nel settore della disabilità, "inquadrati almeno nella categoria C1 in base al CCNL delle Cooperative Sociali" e una adeguata offerta anche riguardate pasti e trasporto. Il servizio decorrerà dal 12 giugno al 15 agosto. Sarà suddiviso in turni e ogni turno non dovrà essere inferiore ai 10 giorni, corrispondenti a due settimane consecutive dal lunedì al venerdì esclusi sabato e domenica.

Il Municipio X fa sapere che "visti i bisogni e la storica adesione dell'utenza risulta essenziale l'attivazione di un progetto dedicato esclusivamente ai minori disabili. Il servizio offerto, infatti, vuole rappresentare al momento della chiusura delle scuole, un punto di aggregazione importante per i bambini e gli adolescenti con disabilità per intraprendere attività tese al loro benessere psicofisico e relazionale".

Il progetto si propone di "far vivere ai ragazzi momenti sereni e stimolanti", "accrescere il senso di sicurezza attraverso il confronto con gli altri, facendoli sentire parte di un gruppo in cui riconoscersi e consolidare amicizie con i compagni di gioco", "favorire attività educative creando situazioni che accrescano il senso di sicurezza, rafforzino l'autostima anche attraverso il gioco, prevedendo attività di socializzazione, ludico-motorie, di relax, laboratoriali e ricreative nel periodo estivo" e di "offrire sollievo e sostegno alle famiglie in cui vi sono genitori che lavorano e, pertanto, non riescono a gestire pienamente il tempo libero dei propri figli durante il periodo estivo compreso tra la chiusura e l'apertura delle scuole".

LEGGI ANCHE

  1. Disabili, Anffas Ostia fa esposto alla Procura su bando Aec del X Municipio
  2. Ostia, le scuole sono senza Aec: 350 disabili non hanno assistenza
  3. X Municipio, bando AeC anomalo: maxi risarcimento per Anffas Ostia
  4. La presidente di Anffas: "Le istituzioni vedono i disabili come un business"
  5. Alessio è tornato a scuola, la battaglia di un bambino disabile vinta grazie al web
  6. "Mio figlio disabile abbandonato in un'aula di fortuna. Aiutatemi a diffondere questa storia"
  7. Al via procedura affidamento servizi a disabili nelle scuole
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

X Municipio, dopo i servizi nelle scuole ecco i centri estivi per minori disabili

RomaToday è in caricamento