OstiaToday

'racCONTAMI 2014', X Municipio presenta progetto censimento senza fissa dimora

Il parlamentino di Ostia ha presentato il progetto "racCONTAMI 2014", il censimento dei senza fissa dimora

“E’ il primo Municipio in tutta Roma a presentare il primo censimento nella Capitale dei senza fissa dimora. Ne siamo orgogliosi”. Lo ha detto l’assessore al welfare e alla salute del X Municipio di Roma Capitale Emanuela Droghei, che questa mattina ha illustrato nella sala consiliare in piazza della Stazione vecchia 26 a Ostia, il progetto “racCONTAMI 2014”.

“Questo progetto è curato dalla fondazione Debenedetti in collaborazione con i Servizi sociali del X Municipio di Roma Capitale e le associazioni Comunità di Sant’Egidio, Caritas, Le orme di Arkam, Croce rossa italiana, Guardie ecozoofile, L’alternativa onlus, cooperativa Grimaldi e associazione Cultura e sport – ha spiegato l’assessore al welfare e alla salute Emanuela Droghei –. Ci vede particolarmente investiti, in virtù delle aree verdi che sono presenti nel nostro Municipio. E’ necessario comprendere l’entità del fenomeno per cercare di costruire delle risposte: faremo una ricognizione del territorio e non ci limiteremo ad andare soltanto nei posti dove sappiamo che possono rifugiarsi i senza fissa dimora. Saremo in tutte le zone che potrebbero presentare delle criticità”.

Il censimento dei senza fissa dimora offrirà una fotografia delle marginalità del X Municipio di Roma Capitale e servirà per mettere in campo tutte le soluzioni percorribili da parte dei Servizi sociali territoriali.

“Facciamo un appello a tutte le forze organizzate e ai singoli cittadini – ha detto l’assessore al welfare e alla salute del X Municipio di Roma Capitale Emanuela Droghei – affinché si iscrivano online, per aiutarci a censire i senza fissa dimora. Chiediamo la collaborazione di tutti coloro che sono dotati di buona volontà, e che si sentono predisposti al contatto con le persone che vivono in situazioni di forte disagio”.
“Il censimento verrà effettuato nelle ore notturne dei giorni 17, 18 e 19 marzo 2014 – ha concluso l’assessore al welfare e alla salute del X Municipio di Roma Capitale Emanuela Droghei – prima di queste date, organizzeremo un incontro formativo per i volontari che si saranno iscritti, entro e non oltre il 14 marzo, sul sito www.frdb.org e sulla pagina facebook \Raccontami2014”.
 
Il programma del censimento nel dettaglio
Lunedì 17 marzo 2014, dalle 22.00 alle 2.00 circa: le squadre dei volontari si muoveranno per le strade del territorio, di un perimetro assegnato contando tutte le persone senza fissa dimora che dormono in strada, in luoghi non preposti all’abitazione e nei dormitori, senza entrare in contatto con loro. Il conteggio sarà effettuato a piedi, in macchina, in scooter o in bicicletta, a seconda delle caratteristiche delle zone da censire e delle disponibilità dei volontari.
Martedì 18 marzo 2014, dalle 19.00 alle 23.00 circa: i volontari intervisteranno le persone accolte nei dormitori. Il questionario raccoglie informazioni riguardo a caratteristiche demografiche, eventi connessi con l’assenza di dimora, situazione lavorativa passata e attuale, accesso ai servizi e alle forme di aiuto, consumi, salute.
Mercoledì 19 marzo 2014, dalle 19.00 alle 24.00 circa: le squadre di volontari intervisteranno le persone che dormono in strada, sulla base dei risultati del conteggio e della mappatura della città.
 
Tutti i volontari saranno coperti con un’assicurazione per la loro partecipazione all’iniziativa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento