Ostia

Ostia, Belviso: "Solidarietà alla donna vittima di violenze domestiche"

"Storie come queste invece - aggiunge Belviso - devono essere da stimolo per quante donne, ancora adesso, vivono situazioni di violenze e maltrattamenti"

"Desidero esprimere vicinanza e solidarietà alla donna vittima di violenze domestiche alla quale, a nome di Roma Capitale, desidero offrire e confermare tutto il necessario supporto psicologico affinchè possa superare il dramma che ha vissuto. La maggior parte delle violenze che subiscono le donne si consumano all'interno delle mura domestiche e spesso gli autori di questi crimini rimangono impuniti in quanto è difficile trovare il coraggio e la forza di denunciare i propri aguzzini. Storie come queste invece devono essere da stimolo per quante donne, ancora adesso, vivono situazioni di violenze e maltrattamenti affinchè, segnalando alle forze dell'ordine atti criminali come questi, possano liberarsi dalle catene nelle quali sono costrette a vivere. Rivolgo infine un ringraziamento agli uomini e alle donne della Polizia di Stato che grazie al loro intervento hanno potuto assicurare alla giustizia l'autore di questi gravi crimini". Così in una nota il vice sindaco di Roma Capitale, Sveva Belviso commenta il caso di violenza registrato ad Ostia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, Belviso: "Solidarietà alla donna vittima di violenze domestiche"

RomaToday è in caricamento