Lunedì, 14 Giugno 2021
Ostia Ostia

Ostia, la scuola Do.Re.Mi Diverto risorge dalle ceneri dell'incendio: aggiudicato appalto dopo 9 anni

Il vice presidente del parlamentino di Ostia: "In tre anni abbiamo impegnato circa 21 milioni di euro per ristrutturare le scuole del municipio"

Dopo nove anni il X Municipio muove i primi passi per la rinascita della Do.Re.Mi Diverto, la scuola per l'infanzia andata in fiamme nel 2012 dopo diversi anni di abbandono e occupazioni da parte di senza tetto. "Nel Piano Investimenti 2020, abbiamo finanziato un importo complessivo di 1.570.000 euro per la realizzazione di una nuova scuola dell'Infanzia in Via Giuliano da Sangallo, 70.000 euro di questi per la progettazione", spiega il vice presidente del parlamentino di Ostia Alessandro Ieva. 

"Dopo lo strano incendio della scuola Do.Re.Mi Diverto abbiamo detto che in quel luogo ci sarebbe stata nuovamente una scuola e così è stato", aggiunge Ieva. Con la Deliberazione di Giunta Municipale numero 50 del 07.12.2020 è stato quindi approvato il progetto definitivo e quindi l'appalto è andato in gara per un importo contrattuale di 937.914,06 euro oltre Iva al 10%.

Il progetto prevede la ricostruzione della scuola che ha un passato travagliato con il rogo che aveva diffuso nell'area circostante particelle di amianto e con le macerie abbandonate per lungo tempo ed esposte agli agenti atmosferici.

"Voglio ringraziare la nostra Direzione Tecnica per il grande lavoro che sta portando avanti, con competenza e dedizione, in particolare sull'edilizia scolastica. - sottolinea Ieva - In tre anni abbiamo impegnato circa 21 milioni di euro per ristrutturare le scuole del municipio, 4 milioni in più di quello che gli altri hanno speso in dieci anni. Questa è la dimostrazione dell'attenzione che ha questa Amministrazione nei confronti del mondo della scuola e del patrimonio di Roma Capitale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, la scuola Do.Re.Mi Diverto risorge dalle ceneri dell'incendio: aggiudicato appalto dopo 9 anni

RomaToday è in caricamento