Ostia

Onorato: "Destra e Sinistra non si distinguono. A Ostia serve cambio di rotta"

"La proposta che sono pronto a mettere in campo - prosegue Onorato - è legata al recupero del patrimonio ambientale e alla promozione del patrimonio storico del territorio"

 “I cittadini di Ostia ormai lo hanno capito bene: su Waterfront, rilancio turistico e valorizzazione della cultura destra e sinistra non si distinguono. Lasciano immaginare progetti faraonici, evocano sviluppo e lavoro ma la realtà è sempre la stessa: sono solo promesse elettorali. Tant'è che il sindaco Alemanno in cinque anni di governo per tutto il territorio dell'ex XIII Municipio è riuscito a inaugurare un nuovo mercato, peraltro solo oggi in pieno tempo di recupero, e una piccola rotonda. Francamente poco, troppo poco”. Lo dichiara in una nota Alessandro Onorato, candidato cl Consiglio comunale di Roma con la lista “Alfio Marchini sindaco”.

“La proposta che sono pronto a mettere in campo, insieme ad Alfio Marchini e a Giulio Notturni, candidato presidente del Municipio – prosegue Onorato - è legata al recupero del patrimonio ambientale e alla promozione del patrimonio storico del territorio. Servono più servizi di qualità per i cittadini. Penso alla Roma-Lido da trasformare in metropolitana, al decoro e alla pulizia di strade e marciapiedi con appalti di quartiere affidati a aziende del territorio,  alla  valorizzazione della vocazione turistica del Municipio, investendo nella promozione di Ostia Antica, nella creazione e nello sviluppo delle imprese turistiche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Onorato: "Destra e Sinistra non si distinguono. A Ostia serve cambio di rotta"

RomaToday è in caricamento