OstiaToday

Sentenza storica nel X Municipio, il Consiglio di Stato: "Moroso (NCD) eletta consigliera al posto di Malara (FI)"

Malara (Forza Italia) è costretto a lasciare il X Municipio, dopo che Tar del Lazio e Consiglio di Stato hanno dato ragione a Moroso (Nuovo CentroDestra)

E' ufficiale: Antonella Moroso, del 'Nuovo Centro Destra', entra come consigliera del X Municipio al posto di Pietro Malara dello schieramento di Forza Italia. La sentenza del Tar del Lazio n. 8606 del 3 ottobre 2013, in cui si certificano che i voti della Moroso erano 681 proclamandola così eletta al consiglio del Municipio X di Roma Capitale, è stata confermata dal Consiglio di Stato con sentenza n. 5689 del 28 novembre 2013. L’appello che aveva presentato Malara, infatti, è stato giudicato "infondato e non merita di essere accolto". 

Il Consiglio di Stato si è quindi pronunciato confermando la decisione del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. "Ci tengo, prima di tutto, a ringraziare le 681 persone che mi hanno votato. 681 voti confermati e certificati. Lavorerò sodo per colmare questi mesi di ritardo cercando di essere presente per loro e per tutto il resto del X Municipio". Così Antonella Moroso, nel giorno del suo insediamento nel parlamentino lidense commenta la nomina.

 
SENTENZA STORICA - "Entrare in Municipio con 6 mesi di ritardo è un danno ma non ho perso tempo. Ho ricevuto tanti messaggi dalla fine delle elezioni ad oggi. Residenti di Ostia, Acilia, Infernetto, Dragona e non solo che mi segnalavano disservizi ed io, pur non essendo ancora formalmente consigliere, mi sono adoperata in prima persona a risolverli", commenta l'esponente di NCD nel X Municipio. 

"Sono davvero orgogliosa di come io, il gruppo politico di cui faccio parte e le persone a me care abbiamo gestito tutta questa vicenda. Per quello che vale cercherò di evitare di dare sentenze pubbliche e morali sugli altri, soprattutto sui social network, che siano avversari o colleghi politici. In questi mesi ho capito davvero chi crede in me e nel nostro progetto politico. Anzi, forse entrare così in consiglio municipale è stato anche meglio. Questa è una doppia sentenza storica per il X Municipio, per Roma Capitale e non solo. Ha trionfato la sovranità popolare e il nuovo modo di fare politica". Conclude.

I LEGALI - A rappresentare Moroso sono stati l'Avvocato Francesco Vaccaro e l'Avvocato Federico Freni. "Il Consiglio di Stato ha confermato la piena ed assoluta correttezza della decisione assunta dal Tar del Lazio nel mese di ottobre: i voti attribuiti ad Antonella Moroso erano di gran lunga inferiori rispetto a quelli effettivamente raccolti dalla candidata. - precisa l'Avvocato Freni - Sono certo si sia trattato di una svista dell’Ufficio Centrale cui, ad ogni buon fine, in vista del prossimo Natale, avremmo pensato di regalare un pallottoliere. Questo episodio, che si conclude oggi nel migliore dei modi con l’insediamento della consigliera Moroso, non solo ripristina la volontà popolare ma conferma l’alto grado di efficienza della giustizia amministrativa, che in poco meno di quattro mesi ha svolto due gradi di giudizio".

FORZA ITALIA PERDE I PEZZI - Dopo Malara, "costretto a lasciare il parlamentino lidense", in Forza Italia c'è stato un altro piccolo terremoto. Oggi durante la seduta consigliare Mariacristina Masi ha deciso di aderire il Gruppo Misto. Una decisione, poltica, che ha lasciato qualche dubbio, commentata duramente anche dal Movimento 5 Stelle del X Municipio: "Il passaggio forzato nel Gruppo Misto della Consigliera Masi, in quota PDL all’inizio, poi Forza Italia per le note vicende berlusconiane, è da considerare un vero tradimento del suo elettorato di appartenenza, ma soprattutto una motivazione che contribuisce ad allontanare i cittadini dalla politica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nota grillina continua e spiega: "Arriviamo al dunque chiarendo che il fine è ostacolare la partecipazione alla Conferenza dei Presidenti dei Gruppi della Consigliera Moroso in quanto era l'unica aderente al Gruppo Misto oltre che in disaccordo con la Masi e che ora per le preferenze raccolte in campagna elettorale sarà il capogruppo. Non deve essere andata giù a queste persone la decadenza dell’ex Consigliere Pietro Malara, che a colpi di ricorsi ha visto la sostituzione in favore della Moroso che sarebbe stata di fatto Presidente del Gruppo Misto. Così la nuova Forza Italia con un colpo di mano assicura un voto in più che sarebbe potuto andare al Movimento 5 Stelle, nella Conferenza dei Presidenti dei Gruppi per l’assegnazione della Commissione di Garanzia e Controllo". Insomma l'ingresso di Moroso nel X Municipio ridisegnerà gli equilibri all'interno dell'opposizione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento