Ostia Ostia / Via Capo Palinuro, 72

Ostia, scuola: gli studenti bocciano l'Anco Marzio per carenza di aule

"Stanchi delle false promesse fatte dalla Preside e dalla Provincia di Roma", dicono gli studendi. L'assessore provinciale alla Scuola: "Venerdì prossimo, proprio per risolvere il problema, è già stato fissato un nuovo incontro"

Questa mattina, circa 800 studenti del liceo Anco Marzio di Ostia hanno manifestato il loro dissenso perché stanchi di "credere nelle false promesse fatte dalla Preside e dalla Provincia di Roma che pur conoscendo dallo scorso febbraio il problema del sovrannumero di iscrizioni, non sono riusciti a trovare una soluzione e a fine novembre gli studenti sono ancora senza aule".

"Da settembre - sottolinea Luca Lollobrigida, rappresentante d'Istituto -  infatti in succursale ci sono due classi in più rispetto alle aule disponibili. Una classe è stata sistemata nell'aula professori, mentre per trovare lo spazio per gli altri ragazzi fuori numero, è stato organizzato un sistema di turnazione settimanale nell'aula video, sprovvista di banchi. Questa mattina dopo due ore di assemblea straordinaria in palestra, dalla succursale ci siamo spostati in centrale dove avevano chiuso i cancelli. Aiutati dai compagni dall'interno, siamo riusciti ad entrare alle 11.30 circa".  "Dobbiamo decidere se occupare. L'intenzione è quella di rimanere a scuola fino all'arrivo degli operai che dovrebbero creare due aule, grazie a un accordo con il liceo Labriola che come soluzione tampone dovrebbe cedere a noi lo spazio di un laboratorio". Conclude Lollobrigida a Omniroma.

Le istituzioni, appena sono venute a conoscenza della questione ha indetto un incontro con i rappresentanti degli studenti dei licei Anco Marzio e Labriola, cercando di andare incontro alle esigenze dei ragazzi. "Venerdì prossimo, proprio per risolvere il problema, è già stato fissato un nuovo incontro con studenti e personale scolastico per ultimare le pratiche per la realizzazione delle nuove aule, e oggi stesso abbiamo provveduto ad inviare ai presidi il dispositivo di assegnazione. Pur non avendo una responsabilità diretta nella questione, voglio rassicurare gli studenti che da parte della Provincia di Roma è stata prestata la massima attenzione al problema", dichiara, in una nota, l'assessore provinciale alla Scuola, Paola Rita Stella. Lo dichiara in una nota l'assessore provinciale alla Scuola, Paola Rita Stella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, scuola: gli studenti bocciano l'Anco Marzio per carenza di aule

RomaToday è in caricamento