Ostia Ostia / Via delle Canarie

Maltempo Ostia, Pd e Udc attaccano la Maggioranza

La situazione nella zona Ostia Dragona, a Roma, dove il maltempo della notte scorsa e le precipitazioni piovose delle prime ore del mattino hanno creato disagi e allagamenti, è in via di miglioramento. Lo comunica l'Agenzia per la mobilità

Il nubifragio che ha colpito stanotte Roma e il litorale ha bloccato e creato disagi nelle zone di Ostia, Dragona, Acilia, Infernetto e il resto del XIII Municipio. Agenzia per la mobilità segnala che la situazione nella zona Ostia Dragona, dove il maltempo della notte scorsa e le precipitazioni piovose delle prime ore del mattino hanno creato disagi e allagamenti, è in via di miglioramento. Anche le linee bus stanno tornando regolari. In particolare: ripristinata linea 011; ripristinato percorso linea 063 e 04 (via delle Canarie); 05 barrato (via dei Velieri) e le linee 012 e 018.

UDC - "Alla seconda pioggia della stagione tutto il XIII Municipio si è risvegliato esattamente come un mese e mezzo fa: con l’acqua fino al collo. Questa è la dimostrazione del fallimento della politica di Vizzani, che nega l’evidenza, non cerca la condivisione ma è in preda a un delirio di autosufficienza. Il Presidente del Municipio, la giunta e l’Ufficio tecnico brancolano nel buio, ma assicurano che non ci sono problemi. L’assessore Olive addirittura promette interventi per 20 milioni di euro: il risultato? Dal 20 ottobre scorso, data del nubifragio in cui ha perso la vita un uomo, non è cambiato assolutamente nulla. Ostia è di nuovo bloccata, e basta fare un giro all’Infernetto per vedere che sono allagate le stesse vie, le stesse case, gli stessi scantinati. Basterà questo per far ammettere al nostro Presidente che viviamo una grave emergenza idraulica e che servono degli interventi immediati per la messa in sicurezza di tutto il quadrante? Oppure da questa amministrazione il XIII Municipio può aspettarsi solo promesse mancate e cementificazione? Non dimentichiamo infatti che la giunta Alemanno ha appena dato il via libera a insediamenti per 81mila metri cubi. E i canali restano quelli di cinquant’anni fa. Servono spiegazioni". Lo afferma in una nota Angelo Paletta, consigliere Udc in XIII Municipio.

PD - "A quaranta giorni dall'ultima alluvione, i cittadini del XIII Municipio sono stati sommersi, oltre che dall'acqua, anche da un fiume di parole sui propositi dell'amministrazione di intervenire sull'emergenza idraulica. Oggi però il Municipio e il Comune di Roma si sono fatti cogliere impreparati, e i cittadini sono rimasti abbandonati a se stessi, senza aiuti e informazioni". A dichiararlo in una nota è Giuseppe Sesa, consigliere municipale del Pd. "Il Municipio - prosegue Sesa - non ha ancora istituito un'unità di crisi. Ma con la pioggia di stamattina sono emerse tutte le criticità del territorio: scarsa manutenzione delle caditoie, inadeguatezza dei canali, problemi alle fogne. Noi, raccogliendo il grido di allarme dei cittadini, avevamo chiesto un tavolo istituzionale con chi puo dare risposte su questi temi, ovvero Cbtar, Comune e Acea Ato 2, chiedendo oltretutto la sospensione delle delibere urbanistiche in discussione. Ma su tutto ciò non c'è stata alcuna risposta, e nel silenzio si è sottovalutato il problema"..

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo Ostia, Pd e Udc attaccano la Maggioranza

RomaToday è in caricamento