OstiaToday

Ostia, scuola per tutti: letti e banchi speciali donati per aiutare bambini disabili

Anffas Ostia ha donato all'istituto Comprensivo Tullia Zevi di Casal Palocco un sollevatore, un letto completo di sponde con materasso e un banco speciale

Una scuola accessibile a tutti, anche alle persone con disabilità. E' questo l'intento di Anffas Ostia Onlus che si è impegnata, anche quest'anno, a rendere migliore la vita ai bambini disabili. Dopo aver donato diversi Job Walker, speciali ausili per permettere a tutte le persone con scarsa mobilità di poter accedere ai vari servizi in spiaggia, alle strutture balneari del lido, l'associazione torna ad impegnarsi nelle scuole del X Municipio di Roma.

Questa mattina Anffas ha donato all'istituto Comprensivo Tullia Zevi di Casal Palocco un sollevatore, un letto completo di sponde con materasso e un banco speciale. Ausili che le permetteranno di essere una delle poche scuole della Capitale in linea con le normative statali, garantendo in questo modo a tutti i bambini con disabilità dignità e il diritto allo studio.

"Va ricordato che esiste una disposizione di legge che obbliga gli enti istituzionali a dotare gli istituti scolastici di ausili per la completa accessibilità e fruibilità delle scuole alle persone con disabilità", fanno sapere da Anffas Ostia Onlus.

Con la Tullia Zevi, sulla scia dei vari protocolli di intesa fin qui siglati tra Anffas Ostia e alcune scuole della Regione Lazio, sono state anche tracciate le linee guida per affiancare in maniera totalmente gratuita agli insegnanti curriculari, educatori professionali che rappresenteranno un aiuto e un sostegno per gli stessi insegnanti, per gli alunni con disabilità e per i compagni.

"In questo modo si garantirà il pieno rispetto dei diritti di tutti: del bambino con disabilità di poter seguire le attività in classe e dei suoi compagni, rispettando al tempo stesso la professionalità e la prerogativa degli insegnanti con competenze tecniche di diverso tipo. - conclude Anffas - L’obiettivo è favorire l'inserimento del ragazzo nel contesto scolastico, eliminando del tutto l’uso delle aule di sostegno peraltro vietate dalla legge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento