OstiaToday

Infernetto, presidio sanitario nell'ex oratorio "ancora in alto mare"

Sinistra Italiana del X Municipio accusa: "I problemi sarebbero relativi a due mini strutture prefabbricate, poggiate al suolo e realizzate in legno e lamiera che, in quanto opere mobili, sarebbero facilmente smontabili"

Si continua a discutere del presidio sanitario nell'ex oratorio dalla Chiesa San Tommaso all'Infernetto. Nonostante un impegno unanime di Comune di Roma e Regione Lazio, nonostante un interessamento formale della ASL RM3 alla realizzazione di un presidio sanitario di primo soccorso l'evoluzione della vicenda è però ancora in alto mare.

A denunciarlo è Marco Possanzini di Sinistra Italiana del X Municipio: "I problemi sono relativi a due mini strutture prefabbricate, poggiate al suolo e realizzate in legno e lamiera, la cui natura amministrativa risulta da chiarire prima di procedere con gli ulteriori adempimenti necessari o direttamente con l'abbattimento visto che si tratta di opere mobili facilmente smontabili. Una condizione surreale, se non altro per una questione di tempi".

"L'ex Consigliere Municipale Eugenio Bellomo, al fine di dare un contributo alla discussione arenata sulle due strutture prefabbricate, ha proposto ai tecnici del Comune di Roma Capitale e alla Commissione Patrimonio di provare a trattare in maniera differenziata le strutture presenti nel complesso ex San Tommaso, assegnando intanto l'Oratorio per la realizzazione del tanto atteso presidio sanitario e poi procedere con le verifiche amministrative sulle altre strutture. In questo modo si permetterebbe alla ASL RM3 di iniziare gli adempimenti necessari per la conversione della struttura, altrimenti passeranno anni e ancora anni prima di poter vedere realizzato un progetto che interessa le migliaia di residenti dell'Infernetto", si legge nelle nota.

"C'è una volontà politica esplicita e unanime, c'è una esigenza primaria per i residenti dell'Infernetto, c'è una domanda importante di assistenza sanitaria, ci chiediamo come mai sia così difficile superare questi piccoli ostacoli che, di fatto, impediscono la realizzazione di progetti importanti per i cittadini, " conclude Marco Possanzini per Sinistra Italiana X Municipio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento