OstiaToday

Infernetto, annullata la convenzione con Farmacap: chiude asilo nido

I genitori stanno formalizzando un esposto presso i Carabinieri: "I nostri figli senza scuola dall'oggi al domani. Chiediamo la revoca immediata della determinazione"

Immagine di repertorio

I bambini dell'asilo nido di via Enrico Bossi 16, all'Infernetto, sono senza scuola. Lo ha comunicato il X Municipio che ha annunciato, con la determinazione dirigenziale numero 2899 del 22/12/2016, la revoca la convenzione tra il nido gestito da Farmacap e il Comune di Roma, con conseguente chiusura entro il 1 gennaio 2017.

Sulla missiva del parlamentino di Ostia si legge che "da un controllo dei documenti il nido non ha i requisiti previsti dall'art. 24 bis legge regionale 59 con riferimento al numero dei piccoli utenti figli di lavoratori". Il convenzionamento difatti consentiva la gestione di 49 posti di cui 20 da destinare ai figli dei lavoratori dell'azienda titolare, il nido accoglieva un totale di 21 bambini che dal 1 gennaio non avranno più il loro "nido".

Giuliana Di Pillo delegata per il litorale della sindaca Virginia Raggi ha commentato: "I bambini verranno collocati in altri nidi e le famiglie saranno contattate dal Municipio. Troveranno una soluzione".

I genitori, però, non ci stanno e promettono battaglia con un esposto ai Carabinieri di Ostia: "Perderanno l'insegnate diventata nel tempo loro punto di riferimento. Chiediamo che tale determinazione debba essere revocata con urgenza affinchè il nido venga riaperto per il giorno 9 gennaio al fine di proseguire l’attività didattico educativa fino alla fine del corrente anno scolastico".

Dalla parte dei genitori anche il presidente di AssoTutela, Michel Emi Maritato: "Il nido ospita bambini tra i 4 mesi e i 3 anni. Chiediamo che il sindaco Raggi prenda provvedimenti immediati per risolvere questa situazione di disagio con l’immediata revoca della determinazione. Non possiamo permettere che il percorso dei piccoli in questa struttura venga brutalmente interrotto. Se ciò non dovesse verificarsi, provvederemo a presentare una denunzia-querela presso la Procura della Repubblica".

Già a settembre il nido dell'Infernetto era balzato agli onori della cronaca in una indagine su "turbativa d'asta" e "falso", in cui due persone sono finite sotto inchiesta. L'indagine era nato in seguito a un esposto di un dirigente della stessa Farmacap e da un esposto della sindaca di Roma Virginia Raggi che, in qualità di consigliere comunale, denunciava una serie di irregolarità.

farmacap infernetto-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento