Martedì, 21 Settembre 2021
Infernetto Infernetto / Via Orazio Vecchi

Infernetto, l'affluente 'L' rischiare di aumentare il pericolo esondazione

Notturni: "La valvola d'acciaio si apre con la pressione dell'acqua che si accumula nell'affluente L. Cosa succede, però, se la pressione dell'acqua del Canale Palocco è superiore a quella del Canale dell'Infernetto?"

La valvola che è stata installata dal Consorzio di bonifica Tevere e Agro romano nel canale in prossimità di via Orazio Vecchi, all’Infernetto, paradossalmente potrebbe rischiare di aumentare il pericolo di esondazione in caso di pioggia abbondante in quanto si apre con la pressione dell'acqua che si accumula nell'affluente L.

"Il pericolo consiste infatti nel fatto che l’apertura potrebbe essere impedita dalla maggiore pressione dell’acqua del Canale Palocco, in piena durante i giorni di intensa pioggia, che farebbe da muro alla valvola e impedirebbe quindi il deflusso nel canale peggiorando la situazione per gli abitanti dell’Infernetto che proprio in questa zona, durante l’alluvione dell’ottobre del 2011, contarono una vittima, il giovane cingalese Sarang Perera, al quale nei giorni scorsi è stato intitolato il parco di via Orazio Vecchi. Per scongiurare qualsiasi pericolo per la popolazione in un quartiere a forte rischio idrogeologico, chiedo che venga valutata l’effettiva funzionalità di questa valvola". Lo dichiara Giulio Notturni, capogruppo della Lista Alfio Marchini del municipio X di Roma Capitale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infernetto, l'affluente 'L' rischiare di aumentare il pericolo esondazione

RomaToday è in caricamento