rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Infernetto Infernetto / Via Francesco Novati

Lite tra coinquilini all'Infernetto: un accoltellato in via Novati

A chiamare i poliziotti un terzo inquilino. Trasportato al Grassi il ferito. Tratto in arresto un 33enne di nazionalità romena

Avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori la lite poi sfociata in accoltellamento che si è verificata ieri all'Infernetto in via Novati. A scongiurare il peggio la richiesta d'aiuto di un terzo coinquilino che ha permesso agli uomini guidati dal dr. Antonio Franco di giungere sul posto prima che i fatti degenerassero.

Il terzo coinquilino, che si trovava in uno stato di forte agitazione, ha raccontato agli agenti che poco prima, a seguito di una violenta lite , un 33enne aveva ferito con un coltello da cucina un terzo coinquilino. Mentre si trovava in cucina aveva sentito delle urla provenire dal piano superiore da una delle camere da letto; subito accorso, aveva visto il 33enne mentre accoltellava il connazionale.

La polizia immediatamente bloccava l’aggressore e dopo una breve colluttazione riusciva a disarmare l’uomo ed a soccorrere il ferito, che veniva trasportato nel vicino ospedale. I poliziotti hanno trovato l’aggressore ancora in evidente stato di agitazione all’interno della casa.

L'aggressore anch’egli rimasto ferito, alla vista degli agenti li ha minacciati gridando di non avvicinarsi, tenendo una mano in tasca come se celasse un’arma. Ciononostante poliziotti sono riusciti a calmare l’uomo e a bloccarlo, e successivamente lo hanno accompagnato al vicino ospedale. L’arma usata per l’aggressione, un coltello da cucina con una lama di circa 20 centimetri, è stata recuperata e sequestrata dai poliziotti. Alla fine degli accertamenti per il 33enne aggressore, di nazionalità romena, sono scattate le manette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra coinquilini all'Infernetto: un accoltellato in via Novati

RomaToday è in caricamento