Ostia

"Le dimissioni di Vizzani: unico gesto responsabile"

Notturni, rappresentante Udc e Cambiare davvero: "Invece delle dimissioni si è scelta la via del conteggio numerico grazie alla temporanea e traballante fiducia dell'ex consigliere Pdl Marinelli. I fallimenti di questa politica sono ormai evidenti"

La politica ad Ostia e sul litorale romano ribolle. “Invece delle previste dimissioni del presidente Giacomo Vizzani si è scelta la via del conteggio numerico e, una volta incassata la temporanea e traballante fiducia dell’ex consigliere Pdl Riccardo Marinelli, la maggioranza ha scelto di andare avanti con un solo voto di scarto”, dichiara Giulio Notturni, responsabile Cambiare davvero e rappresentante giovani UdC del municipio XIII.

 
“Ci saremmo aspettati un diverso comportamento da parte di un presidente attento e responsabile alle problematiche del territorio che governa”, prosegue Giulio Notturni. “E’ veramente un’occasione persa per assumersi le proprie responsabilità. Ormai i fallimenti della politica del nostro municipio sono evidenti a tutti. Dal decentramento tanto sbandierato all’esponenziale aumento di nuove cubature ed edificazioni verso le quali Vizzani e la sua giunta si erano opposti in campagna elettorale. Dalla manca di servizi (scuole, trasporti, viabilità) alle continue promesse, le dimissioni sarebbero state l’unico gesto responsabile e apprezzabile. Basta: è ora che questo centrodestra moribondo vada a casa”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le dimissioni di Vizzani: unico gesto responsabile"

RomaToday è in caricamento