OstiaToday

Ostia, furto all’istituto Faraday: la scuola chiede aiuto a privati

La scuola lancia un appello affinché imprenditori, privati o enti effettuino una donazione per poter far riaprire il laboratorio di informatica

Ennesimo furto in una scuola del X Municipio. All’Istituto tecnico industriale Faraday di via Capo Sperone, a Ostia, i ladri hanno rubato 6 computer e tre monitor dal laboratorio di informatica.

Il materiale era stato acquistato la scorsa estate attingendo alle già scarse risorse della scuola. Enorme il danno, in primo luogo per gli oltre 570 studenti che frequentano l’istituto al mattino e per gli studenti-lavoratori dei corsi serali, che non potranno usufruire dell’attrezzatura.

“Questo furto ci indigna non soltanto per l’entità materiale del danno ma anche perché ogni volta che si tenta di costruire e di ridare dignità al Faraday, una scuola che in passato ha goduto di una brutta nomea perché si riteneva che a frequentarla fossero ragazzi che non avessero alcuna voglia di studiare, ecco che bisogna ricominciare tutto daccapo”, dichiara Isabella Pinto, dirigente scolastica della scuola.

 

“In questo istituto c’è un gruppo di persone che si impegnano con i ragazzi per far capire loro quanto la cultura e la formazione siano importanti. Per questa ragione, di fronte a questa prepotenza, a questo atto vile, vogliamo esprimere tutta la nostra ribellione, la nostra rabbia e indignazione”, sottolinea la professoressa Pinto: “vogliamo riaffermare la sacralità della scuola. Vogliamo difenderla e dire al territorio che ‘noi non ci stiamo a subire queste prepotenze’. Crediamo fermamente che il futuro dei ragazzi del nostro territorio passi per la cultura e la formazione”.

La scuola lancia un appello affinché imprenditori, privati o enti effettuino una donazione per poter far riaprire il laboratorio di  informatica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’ennesimo furto ai danni di una scuola del territorio del municipio X conferma la necessità di dotare le strutture scolastiche di un sistema di telecamere di videosorveglianza collegate con le centrali delle forze dell’ordine. Sempre di più, infatti, le scuole di Ostia e dei quartieri dell’entroterra del nostro territorio finiscono nel mirino di vandali e ladri. Torno quindi a sollecitare l’installazione delle telecamere, così come stabilito nel corso della commissione scuola del municipio X. Dobbiamo tutelare e difendere ad ogni costo le scuole, preservandole per il bene dei nostri ragazzi”. Dichiara Giulio Notturni, capogruppo della Lista civica Alfio Marchini del municipio X di Roma Capitale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento