Ostia Ostia

Era un finto dentista, sequestrati studio e apparecchiature sanitarie per 600mila euro

E' successo a Ostia, dove i carabinieri hanno sequestrato lo studio medico e le apparecchiature sanitarie a un falso dentista, per un valore complessivo di oltre 600mila euro

Esercitava abusivamente l'attività di dentista presso il proprio studio di Ostia, ma era privo dell'autorizzazione regionale prevista. Sono stati sequestrati l'intero studio medico e le apparecchiature sanitarie, per un valore complessivo di oltre 600mila euro. E' questo il bilancio a conclusione delle indagini dei carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma, con la collaborazione di personale del Gruppo carabinieri di Ostia, che hanno denunciato in stato di libertà un 46enne romano per esercizio abusivo della professione sanitaria e inosservanza di un provvedimento emesso dall'Autorità ed omessa denuncia di detenzione di apparecchio radiografico.

L'attività investigativa del Nas ha accertato che l'uomo, seppur odontotecnico, e pertanto, abilitato per legge esclusivamente alla fabbricazione dei dispositivi medici debitamente prescritti dall'odontoiatra, aveva contatti con i pazienti esercitando illecitamente l'attività di dentista presso il proprio studio di Ostia, privo dell'autorizzazione regionale prevista, all'interno del quale peraltro deteneva un apparecchio radiografico il cui possesso non era mai stato denunciato alla Asl. "E' sempre bene - è la raccomandazione degli inquirenti - che i cittadini si accertino delle reali qualità professionali dei sanitari a cui ricorrono, visionando il loro diploma di laurea o, più semplicemente, chiedendo l'esibizione del tesserino personale d'iscrizione all'ordine dei medici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era un finto dentista, sequestrati studio e apparecchiature sanitarie per 600mila euro

RomaToday è in caricamento