OstiaToday

Ostia Antica, allarme elettrosmog: residenti contro antenna selvaggia

I residenti vogliono opporsi ad nuova installazione in via Breccia e scendono in strada per protestare. Appeso anche uno striscione davanti al ripetitore

E' allarme elettrosmog ad Ostia Antica. I residenti di via Evaristo Breccia 33 scendono in strada per protestare contro l'installazione di un'antenna di telefonia mobile.

Nella zona abitano circa 40 famiglie tutte preoccupate. Una delegazione di cittadini ha già richiesto ai vigili di Ostia di effettuare verifiche sulla situazione. I lavori per l'installazione del ripetitore di telefonia mobile sono iniziati lunedì 7 marzo. E' una storia, lunga, che risale all'ammistrazione Tassone, quella sciolta per mafia. 

Nel maggio 2014, i residenti di Ostia Antica stopparo l'installazione con un ricorso al Tar. L'azienda di telefonia, però, a sua volta è ricorsa in appello e il Consiglio di Stato si è espresso in favore del gestore lasciando però al comune di Roma il compito di effettuare i controlli. La situazione è in continua evoluzione. 

Ieri pomeriggio, attivisti municipali del Movimento 5 Stelle insieme ai consiglieri regionali Davide Barillari e Silvana Denicolò, sono stati in via Breccia: "I residenti vogliono opporsi a questa nuova installazione e, purtroppo,non è la prima volta che gli abitanti del X Municipio si trovano a dover affrontare battaglie contro questo nemico invisibile, questo perché chi amministra non effettua le scelte rivolte al rispetto di cautela della salute pubblica", dicono i pentastellati.

"Verificheremo se esistono criticità nell'iter perché a quanto pare il sito di per sé non dovrebbe presentarne. È comunque giusto che i residenti combattano e raccolgano firme per non avere altri scempi in un'area che tra abusi e servizi inadeguati è già ampiamente sofferente", conclude il Movimento 5 Stelle in una nota.

A sostenere la battaglia dei residenti, che questa mattina hanno protestato davanti la sede del parlamentino di Ostia, anche militanti di CasaPound Italia. 

In questi anni tante sono state le battaglie portate avanti nel X Municipio contro le antenne selvagge. Da Ostia a Casal Palocco. Famosi i casi della Torre Acea o dell'antenna dell'ex Drive In.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento