Giovedì, 23 Settembre 2021
Ostia

Ostia, Alemanno inaugura centro Ciofs-Fp per la formazione del lavoro

L'evento si è svolto nel week end nella sede dell'Associazione Centro italiano opere femminili salesiane - Formazione professionale Lazio

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha partecipato, nella sede della Ciofs-Fp (Centro italiano opere femminili salesiane - Formazione professionale) di Ostia, all'inaugurazione dei locali che da settembre ospiteranno il corso di formazione professionale gratuito per 'Operatore della ristorazione'. L'associazione di via Marino Fasan, attiva da dieci anni, aggiunge dunque un'altra possibilità formativa oltre a quelle di 'operatore amministrativo segretariale', 'benesserè, 'acconciaturà ed 'esteticà (nonchè grafico multimediale, anche esso da settembre).

Alla Ciofs i ragazzi tra i 13 e i 18 anni, dopo la scuola media, possono infatti avviare un percorso di formazione che li prepari per il mondo del lavoro. "È molto importante scommettere sulla formazione professionale - ha affermato Alemanno - perchè oggi c'è un disperato bisogno di lavoro dei giovani. Ci sono tantissime realtà che nascono dall'associazionismo, dal volontariato, che rappresentano il valore della sussidiarietà anche in questo campo. Soltanto attraverso realtà come queste riusciamo a dare un messaggio ai ragazzi di valori, formazione e competenze effettive. Sono convinto che sarà una vera perla per Ostia e per tutta Roma".

La struttura di Ostia, operativa da circa dieci anni, amplia così l'offerta. Circa 1.600 i ragazzi che frequentano i corsi di operatore amministrativo segretariale, benessere, acconciatura ed estetica già attivati. A questi dal prossimo settembre si aggiungerà inoltre quello di grafico multimediale. "Ringraziamo il sindaco per aver scommesso su questa struttura - ha detto suor Novella Giglio, direttore Ciofs Lazio - permettendoci di prendere i gestione questi spazi che erano abbandonati da anni e poterli ristrutturare a nostre spese. Abbiamo deciso di affrontare questa sfida piuttosto ingente dal punto di vista economico perchè vogliamo aiutare i ragazzi a rischio di questo territorio dove inoltre la qualifica di operatore della ristorazione è molto spendibile. La priorità delle agende politiche devono essere i ragazzi. Questo è un grande esempio di collaborazione tra pubblico e privato, tra Comune, Municipio XIII e Ciofs".

"Corsi e materiali didattici sono totalmente gratuiti - spiega il tutor e orientatore della scuola Massimo Policano -. Dopo i triennio i ragazzi hanno la possibilità di proseguire gli studi in istituti statali per prendere il diploma e a partire dal secondo anno gli alunni hanno l'opportunità di seguire un tirocinio formativo presso le aziende". In polemica con l'inaugurazione Dario Benzi direttore del Centro di formazione Pier Paolo Pasolini di via Baffigo, attiguo al centro Ciofs di Ostia.

"Il sindaco di Roma - ha dichiarato Benzi - viene ad inaugurare questa scuola di proprietà del Comune di Roma ristrutturata in tre mesi, quando da noi la ristrutturazione partita sette mesi fa ha prodotto solo il rifacimento di due bagni. Sono i lavori che il sindaco e l'assessore dovrebbero seguire. Invece il centro Pasolini, scuola pubblica, praticamente cade a pezzi e nessuno dice nulla anzi vengono ad inaugurare una struttura privata. Metà dei laboratori di estetica del centro Pasolini sono stati chiusi perchè diventati magazzini, ci sono calcinacci ovunque, con evidenti pericoli per la sicurezza dei ragazzi. È encomiabile - conclude - il lavoro fatto dal Ciofs, ma questo comportamento dell'amministrazione è intollerabile: significa fregarsene della scuola pubblica". I presenti all'inaugurazione, tra cui Ornella Gramigna direttore del Centro di Ostia, gli assessori del Municipio XIII Lodovico Pace, Amerigo Olive e Giancarlo Innocenzi, hanno poi preso parte al pranzo organizzato dagli allievi dei centri Ciofs di Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, Alemanno inaugura centro Ciofs-Fp per la formazione del lavoro

RomaToday è in caricamento