Ostia Ostia / Lungomare Duilio

Ostia, commercio abusivo: sequestrati 12mila pezzi

Un piano straordinario di controllo del territorio è stato attuato, nel litorale romano, dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma che, in collaborazione con agenti della Polizia Locale di Roma Capitale

I finanzieri del Comando Provinciale di Roma e gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale hanno sequestrato oltre 12.000 pezzi di merce contraffatta, tra bigiotteria, accessori per abbigliamento ed occhiali. Continua così la lotta all'abusivismo comerciale a Ostia. Un'operazione, quella delle Forze dell'Ordine che ha interessato i luoghi più sensibili del XIII Municipio al fine di contrastare forme di commercio ambulante abusivo e smercio di capi contraffatti. 

In particolare, l'attenzione è stata rivolta alle stazioni della metropolitana del Lido, agli stabilimenti balneari ed al lungomare, da Castelporziano a viale Amerigo Vespucci. Il bilancio complessivo del blitz è stata la verbalizzazione in via amministrativa di diciannove soggetti, tutti extracomunitari, per violazioni in materia di commercio ambulante e la denuncia all'Autorità Giudiziaria di una persona per reati di contraffazione.
 
Diciassette, inoltre, i cittadini extracomunitari privi di permesso di soggiorno, che sono stati accompagnati presso gli uffici della polizia scientifica per i rilievi foto-dattiloscopici e denunciati per i reati previsti dalla normativa in materia di immigrazione. L'operazione delle fiamme gialle di Ostia si inquadra nei dispositivi predisposti dal comando provinciale di Roma e coordinati dalla Sala Operativa.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, commercio abusivo: sequestrati 12mila pezzi

RomaToday è in caricamento