Ostia Ostia / Via Carlo Marenco di Moriondo

Ostia, i cittadini protestano: "No al circo in Riserva Litorale"

Arriva il circo a Ostia ma i cittadini non sono contenti, anzi. Sotto la sede del XIII Municipio è andata in scena una manifestazione: "Ramaniamo allibiti, quella è un'area verde protetta scampata all'incubo cementificazione"

Questa mattina un gruppo di cittadini ha manifestato sotto la sede del XIII Municipio contro la sistemazione di un circo all’interno dell’area verde, di proprietà di un privato, in via Marenco di Moriondo. Numerosissimi cittadini e rappresentanti di associazioni attoniti hanno protestato perché un circo sta posizionando le proprie strutture in nell'area verde privata sita all'interno della Riserva Naturale Statale Litorale Romano, in pieno centro urbano di Ostia, a pochi metri dalla centralissima Via delle Baleniere.  "Siamo preoccupati - fanno sapere i cittadini - quella è una delle poche zone verdi di Ostia che sono scampate alle colate di cemento che hanno invaso il nostro quartiere".

Sulla vicenda sono intervenuti, Nando Bonessio, Presidente dei Verdi del Lazio e Andrea Gasparini, Portavoce degli Ecologisti, Reti Civiche e Verdi del XIII Municipio che così, in una nota congiunta, hanno dichiarato: "Quello che sta accadendo in Via Isole del Capoverde, in piena centro urbano e all'interno della Riserva Naturale Statale Litorale Romano, con l'attendamento in corso di un Circo è a dir poco incredibile. Oltre all'aspetto legato al rispetto degli animali, che ci vede sempre e comunque contrari a qualunque circo che ne preveda lo sfruttamento, rimaniamo allibiti di fronte al luogo prescelto per una simile discutibile iniziativa, ovvero un'area verde protetta e situata nel pieno centro cittadino, miracolosamente scampata alla cementificazione, con immaginabili drammatiche ripercussioni sulla vita del quartiere, dal punto di vista dell'inquinamento acustico e degli effetti sul traffico".

"Peraltro, proprio quell'area che oggi rischia di essere deturpata dal circo, era stata oggetto di una petizione popolare, attraverso cui migliaia di cittadini ne avevano richiesto l'annessione al patrimonio pubblico al fine di realizzarne un prezioso parco urbano. A tal proposito - proseguono i rappresentanti dei Verdi - abbiamo immediatamente inviato una nota alle autorità preposte, dal Corpo Forestale dello Stato, al X Dipartimento del Comune di Roma, all'ufficio di gestione della Riserva ed annessa commissione, affinché verifichino la regolarità di una simile iniziativa, anche in relazione agli effetti su traffico ed inquinamento acustico, oltre che verificare le condizioni di detenzione di eventuali animali e le modalità di scarico delle deiezioni, nonché verificare i documenti CITES di accompagno degli animali e la corretta applicazione del documento della Commissione scientifica CITES (Criteri per il mantenimento degli animali nei circhi e nelle mostre viaggianti ndr). Come Ecologisti, Reti Civiche e Verdi - concludono Bonessio e Gasparini - continueremo la nostra battaglia per un vero decollo gestionale della Riserva Naturale Statale Litorale Romano, preziosissimo bene comune del nostro territorio". La Polizia Locale di Roma Capitale del XIII Gruppo e ha effettuato i primi accertamenti ed è comunque tutto in regola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, i cittadini protestano: "No al circo in Riserva Litorale"

RomaToday è in caricamento