Ostia Ostia / Via Costanzo Casana

Ufficio del Giudice di Pace di Ostia: la lotta per la sopravvivenza

Quasi tremila firme raccolte in appena una settimana di uscite per dire 'no' alla chiusura dell'Ufficio del Giudice di Pace di Ostia sono state consegnati ieri al presidente del XIII Municipio Giacomo Vizzani

Ostia si mobilita, l'Ufficio del Giudice di Pace non devono chiudere. Sono state consegnati ieri al presidente del XIII Municipio Giacomo Vizzani circa tre mila firme per scongiurare la chiusura dell’ufficio giudiziario di via Casana. Il giudice-coordinatore, Claudio Fiorentino dopo aver consegnato la documentazione al Consiglio del XIII Municipio sottoporrà il tutto all’attenzione del sindaco Alemanno. "Ho sempre ribadito la mia contrarietà alla chiusura dell'ufficio perché rappresenta infatti un servizio fondamentale e importante per il vasto territorio, confermato anche dalle numerose firme raccolte contro tale eventualità. Ritengo che sia fondamentale un rafforzamento del personale per poter rispondere in maniera ancor più efficiente alle esigenze della cittadinanza. Proprio per questo rinnovo il mio impegno, affinché venga scongiurata una eventualità che penalizzerebbe il territorio del litorale romano". Lo dichiara, in una nota, il consigliere Pdl di Roma Capitale, Alessandro Cochi. Ma questo argomento non conosce colore politico perché settimane fa anche il capogruppo dell'Udc in Campidoglio Alessandro Onorato si era detto "contrario alla chiusura dell'ufficio". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufficio del Giudice di Pace di Ostia: la lotta per la sopravvivenza

RomaToday è in caricamento