rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Ostia Via Litoranea, 1500

Castel Porziano, il bando d'assistenza di pronto soccorso sulla spiaggia è da rifare

La Croce Rossa Italiana di Roma ha avuto ragione a ricorrere all'Autorità Nazionale Anticorruzione che ha accolto il ricorso e invitato il municipio di Ostia a verificare la gara

La gara per le ambulanze sulla spiaggia di Castel Porziano è da rifare o quasi. L'Autorità nazionale Anticorruzione ha accolto il ricorso della Croce Rossa italiana e invitato il municipio di Ostia a verificare la gara visti i tempi minimi fuori norma che erano stati dati per presentare le offerte.

"Questa vicenda - dice la Croce Rossa di Roma - va chiarita.  Perché si è proceduto con criteri d'urgenza per un servizio che viene fornito ogni anno? Quali interessi si sono mossi? Non vorremmo che si sia voluto favorire il mondo del profit a scapito di quello delle associazioni".

Ora, intanto, mentre siamo in piena estate, quello del pronto soccorso sulle spiagge è un servizio da assicurare, ma ci sono molte cose da chiarire su come è stato condotto il bando. 

Era maggio quando esplose il caso del bando lampo. Tre mesi fa furono inoltrati cinque inviti a partecipare che però, stando alla documentazione della Cri, sarebbero giunti con troppo ritardo rispetto alla scadenza della procedura: il fax arrivò agli interessati solo il 24 aprile alle 21.30, mentre il termine ultimo per la presentazione delle offerte risultavano le 12 del 29 aprile, considerando il 25 e il 26 festivi appena due giorni per raccogliere la documentazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Porziano, il bando d'assistenza di pronto soccorso sulla spiaggia è da rifare

RomaToday è in caricamento