Casal palocco

Piccola Palocco, Maria Rita Moro (Pd Palocco):"Restiamo vigili"

"Il consiglio ha espresso parere negativo alla delibera sulla cosiddetta 'Piccola Palocco'".E' quanto dichiara in una nota Maria Rita Moro, coordinatrice del Circolo Pd Casalpalocco-Axa

"Finalmente una buona notizia dal Municipio per i cittadini di Casalpalocco e Axa: il consiglio ha espresso parere negativo alla delibera sulla cosiddetta ‘Piccola Palocco’ ”.E’ quanto dichiara in una nota Maria Rita Moro, coordinatrice del Circolo Pd Casalpalocco-Axa.“Dopo un’iniziale e prolungata titubanza, anche la maggioranza di centrodestra si è convinta a fare l’unica scelta possibile: il no. L’atteggiamento fermo del Pd in municipio alla fine ha premiato. Accendere i riflettori ed opporsi ad un progetto edilizio scriteriato che infliggerebbe l’ennesima ferita al nostro martoriato territorio, si è rivelata una scelta giusta, merito dei gruppi municipali di opposizione, Pd in testa, dei comitati dei cittadini e dell’impegno che in queste ultime decisive settimane il Circolo Pd Casalpalocco-Axa ha profuso per mantenere viva l’attenzione sul tema. Abbiamo parlato con la cittadinanza, informando centinaia di abitanti che - con la loro firma - hanno dato un contributo determinante ad esprimere il profondo dissenso del nostro quartiere alla cementificazione selvaggia.Ora però, nessuno abbassi la guardia, anche perché l’ordine del giorno presentato dal centrodestra rischia di offrire ancora pericolose sponde a spiacevoli blitz. L’impegno del Pd di Casalpalocco resterà quello di mantenere un’attenzione vigile sulla vicenda, accompagnandola passo passo fino alla conclusione del suo iter in Assemblea Capitolina".

Anche Angelo Paletta, consigliere Udc del XIII Municipio, inteviene sulla vicenda: “Con il parere contrario espresso oggi dal Consiglio municipale all’edificazione di 150 mila metri cubi a Piccola Palocco, Vizzani ottiene solo una vittoria di Pirro: in pratica ha ‘svenduto’ l’area ai costruttori per quattro opere pubbliche, e adesso insieme alla colata di cemento arriveranno oltre mille famiglie, cioè migliaia di automobili che graveranno su un’area già congestionata”.
“La deliberazione presentata oggi in Consiglio riportava il parere contrario del Presidente Vizzani, motivandolo con la penuria di infrastrutture. Mi sono astenuto dalla votazione insieme ai consiglieri dissenzienti del PdL Rasi e Colagreco, – spiega Paletta – perché, per come era costruito il testo, votare contro avrebbe significato lasciare mano libera ai costruttori, senza nemmeno un impegno a realizzare le poche opere pubbliche contenute nelle premesse, che tra l’altro non sono vincolanti. Quella della maggioranza è stata una vera e propria trappola, che però presto sarà smascherata in Consiglio comunale, dove il progetto Piccola Palocco sarà approvato rivelando i veri intenti ‘cementificatori’ del PdL nel XIII Municipio”.

“È curioso notare  – conclude il consigliere Udc - che i consiglieri dissenzienti del PdL, Rasi e Colagreco, avevano presentato un ordine del giorno che è stato votato da PD e UDC ma bocciato dal PdL: in molti già si chiedono se la spaccatura della maggioranza al XIII avrà ripercussioni sul programma di governo del presidente Vizzani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccola Palocco, Maria Rita Moro (Pd Palocco):"Restiamo vigili"

RomaToday è in caricamento