Ostia

Zingaretti: "Beni confiscati al clan Spada diventino luoghi di aggregazione per i giovani"

"Lunedì chiederemo al Tribunale di Roma l’assegnazione provvisoria degli immobili sequestrati"

"Ad Ostia trasformeremo i beni confiscati in sedi per l’aggregazione culturale dei giovani". Ad annunciarlo è il presidente uscente, candidato alle elezioni regionali del 4 marzo, Nicola Zingaretti. "Questo è il nostro obiettivo, che fa seguito allo sforzo già compiuto in questi anni per investire sullo sviluppo e sulla qualità della vita dei cittadini - ha dichiarato il governatore dem - per questo lunedì chiederemo al Tribunale di Roma l’assegnazione provvisoria degli immobili sequestrati al clan Spada perché diventino luoghi di cultura e spazi di aggregazione per i giovani"

Il riferimento è all'operazione Eclissi condotta dalle forze dell'ordine coordinate dalla Distrettuale Antimafia che ha portato nei giorni scorsi all'arresto di 32 persone afferenti al clan criminale attivo sul litorale. Il blitz è scattato all'alba del 25 gennaio e riguarda sia i presunti capi sia decine di affiliati. Contestata anche l'associazione a delinquere di stampo mafioso. Tra i destinatari dei provvedimenti anche Roberto Spada, autore della testata al giornalista Rai. Nell'operazione Eclissi (qui i nomi di tutti gli arrestati), il GIP, ha disposto il sequestro preventivo di numerose seguenti società e ditte individuali, immobili, mezzi auto privati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zingaretti: "Beni confiscati al clan Spada diventino luoghi di aggregazione per i giovani"

RomaToday è in caricamento