menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beach volley show ad Ostia con i campioni internazionali

Presenti l'azzurro Daniele Lupo e le due nazionali russe Olga Motrich ed Ekaterina Makroguzova

Fine settimana dal sapore davvero internazionale per la Beach Volley Academy:  la tappa maschile e quella femminile del circuito invernale "Temerari" hanno visto infatti la partecipazione straordinaria di atleti di caratura mondiale come l'azzurro Daniele Lupo e le due nazionali russe Olga Motrich ed Ekaterina Makroguzova.

Metti un sabato e una domenica qualunque di metà marzo, con un bel sole che ti invita ad uscire all'aperto e trascorrere qualche ora in spiaggia. Ti ritrovi così a passeggiare sul lungomare di Ostia, e ad osservare come due stabilimenti, il BarkaBar e l'Hibiscus Beach, siano pieni di giocatori di beach volley come se fosse luglio. Scopri così che quasi ogni fine settimana dell'anno, e con qualsiasi clima, centinaia di atleti scendono in campo per disputare un torneo che ormai è diventato un appuntamento imperdibile della stagione: il Temerari Winter Tour della Beach Volley Academy, declinato al maschile e al femminile. 

Da settembre ad aprile non c'è freddo o pioggia che tenga per i duri e puri del beach volley. Altro che sport "estivo". Poi ti capita anche di vedere un volto noto, tra quei giocatori, 34 coppie, un bel po'. Non ricordi dove l'hai visto. Poi ci pensi un attimo, e anche se sei uno "sportivo da salotto", ti sembra di riconoscere un sorriso che in qualche modo ti è rimasto impresso: "Ehi, ma quel ragazzo che si diverte qui oggi non è lo stesso che ho visto giocare a Londra 2012? Mi sembra proprio lui..." E infatti così è, perché si tratta di Daniele Lupo, l'azzurro quinto agli ultimi giochi insieme al compagno Paolo Nicolai. Ti avvicini incuriosito e lo vedi giocare, ridere e scherzare insieme ad altri ragazzi, più o meno giovani, in questo torneo dove non ci sono arbitri, raccattapalle o cheerleaders, ma solo sport, agonismo e divertimento allo stato puro.

Capita anche, ma questo in fondo te lo aspettavi, di vederlo vincere il torneo. Gioca con uno che ha qualche capello grigio ormai in testa, che ha due figli che lo guardano dagli spalti e che però a correre saltare e schiacciare si diverte ancora come un ragazzino, beccandosi anche il premio come miglior giocatore del torneo. Poi scopri che si chiama Mauro Mercanti, che è stato uno dei giocatori italiani più forti, che ha partecipato al World Tour anche lui, e che è una delle anime della Beach Volley Academy. Nel frattempo si è fatto tardi, ma hai sentito che il giorno dopo, domenica, ci saranno in campo le ragazze. Allora decidi di darti da fare anche tu. Domenica mattina arrivi presto all'Hibiscus Beach, alle 10.30, e prendi parte ai corsi Open: non hai mai giocato a beach volley ma ti diverti, fai un bel riscaldamento e poi cominci l'allenamento tecnico con il pallone.

Sorridi, c'è il sole, una leggera brezza che non ti fa sudare troppo, l'allenatore della BVA ti segue ad ogni passo e tu piano piano prendi confidenza con i movimenti base del beach volley. Sabato e domenica prossimi si replica, non potrai mancare. Alle 10.30, cascasse il mondo, sarai all'Hibiscus Beach per allenarti con la BVA. Intanto sono arrivate anche le ragazze, pronte a scendere in campo per il loro torneo. Ne vedi tante giocare, 37 coppie, e tutte ti sembrano davvero brave, ma due in particolare ti stupiscono. Scopri così che si chiamano Olga Motrich ed Ekaterina Makroguzova, e che sono due giovani promesse della nazionale russa, allenate dallo Staff coordinato da Coach Marco Solustri. 

Le due stelle dell'Est si aggiudicano il torneo dopo una combattutissima finale contro Simona Genovesi e Stefania Fusco, brave davvero anche loro. Torni a casa, e svuoti la sabbia dal tuo borsone.  La guardi, lì, in terra, in salotto. A quel punto, ti rendi conto di essere spacciato. Dopo due giorni così, hai capito di esserti innamorato del beach volley. Non ti resta che visitare il sito www.beachvolleyacademy.it e cercare su Facebook la pagina ufficiale della BVA per rimanere sempre aggiornato su corsi, tornei, viaggi, settimane speciali e tutte le altre iniziative della scuola.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento