Domenica, 14 Luglio 2024
Ostia

Balneari e X Municipio si accordano per "decoro parcheggi e verde sul lungomare"

Si è tenuto venerdì 5 luglio, il primo incontro tra le rappresentanze del sistema balneare ed il Municipio X (ex XIII) con l'Assessore ai Lavori Pubblici, Mobilità e Litorale, Antonio Caliendo

Si è tenuto venerdì 5 luglio, il primo incontro tra le rappresentanze del sistema balneare ed il Municipio X (ex XIII) con l’Assessore ai Lavori Pubblici, Mobilità e Litorale, Antonio Caliendo. Un primo incontro tra Amministrazione Municipale e la rappresentanza del sistema balenare.

Non c’è tempo da perdere, e con queste premesse si sono affrontate subito alcune questioni di rilevanza strategica per la prossima stagione, nonché un piano a lungo termine previsto fino al 2015.

Intesa tra il nuovo Municipio ed i balneari, siglata subito da un accordo atto a restituire senso e decoro alle aree parcheggi e verde sui 10 km di lungomare. Come rivela Assobalneari Roma - Federbalneari Italia.

Prevista, nel planning delle attività, una Convention fissata per il prossimo ottobre finalizzata a creare una serie di incontri su come “Fare il Turismo al Mare di Roma”, e sviluppare progetti con nuove strategie. A tal fine è in via di costituzione il gruppo di lavoro scientifico costituito da tutte le realtà imprenditoriali, albergatori, commercianti, balneari, tutte le altre categorie produttive con le relative sigle di rappresentanza, Confcommercio, Confimprese e Confesercenti. 

Al Tavolo di lavoro, parteciperanno docenti universitari ed esperti di urbanistica ambientale per mettere a punto nuove idee. In quest’ottica, l’Assessore Antonio Caliendo ha raccolto l’impegno da parte dei balneari di riprogettare il “serpentone”, trasformando il lungo mare di Ostia in un elemento di qualità e decoro, ripensato da paesaggisti ed ambientalisti di comprovata esperienza professionale.

Expo 2015. Tale evento sta facendo riflettere gli addetti ai lavori sulla possibilità di proporre in termini turistici ed economici il Mare di Roma, che potrà essere valorizzato da questo momento di comunicazione internazionale. Giocherà un ruolo fondamentale il Distretto Turistico Balneare di Roma Capitale, primo in Italia, e connesso con la strategia di Regioni e Governo, di reperire risorse per i fondi Ue inutilizzati. 

Ciò potrebbe consentire di confezionare un prodotto turistico  e valorizzare l’elemento di attrazione internazionale sul Mare, in virtù della partecipazione all’operazione di branding che il marchio Roma effettuerà sui mercati esteri. 

Molto apprezzata da parte degli imprenditori balneari, l’apertura manifestata dall’Assessore Antonio Caliendo, nei confronti dell’ospitalità leggera e la destagionalizzazione, che consentirà l’utilizzo degli impianti balneari tutto l’anno, con riconversione delle strutture attuali, attraverso strumenti normativi quali il Pua Regionale, il Pua Comunale, ed il Piano della Costa.

In conclusione, è stata concordata una pianificazione di eventi di carattere sportivo e culturale a partire dalla stagione 2014 di attenzione nazionale e internazionale.

Dichiara Renato Papagni, Presidente Assobalneari Roma- Federbalneari Italia: “Si è instaurato fin da subito un rapporto di piena sintonia con la nuova amministrazione Municipale, che mi auguro ci porterà lontano. Evidentemente le nuove leve politiche hanno vissuto e compreso quale deve essere l’evoluzione strategica di questa città, con un occhio molto attento alle “cose da fare”, nell’interesse del bene comune”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balneari e X Municipio si accordano per "decoro parcheggi e verde sul lungomare"
RomaToday è in caricamento