Ostia Ostia / Piazza Giovanni Battista Bottero

Sicurezza, nuovi controlli sul litorale: 7 arresti a Ostia

Otto persone colte sul fatto in questo week end, sono state assicurate alla giustizia dai carabinieri della Compagnia di Ostia. Quattro di loro saranno giudicati nelle aule del Tribunale di Roma

Duro lavoro nel week end per i carabinieri della Compagnia di Ostia che hanno fermato e colto sul fatto 8 persone tutte comprese tra i 24 e i 39 anni in diversi reati. Sette di loto sono stati arrestati mentre uno è stato denunciato  in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Roma a seguito di una lite per futili motivi.

 
COLTI SUL FATTO - Ieri sera, tre carabinieri della Stazione Carabinieri di Ostia, al termine del loro normale turno di servizio in Piazza Giuliano della Rovere hanno notato due uomini che, dopo essersi introdotti arbitrariamente in una Renault Twingo in sosta, stavano cercando di rubare l’autoradio. I tre carabinieri sono intervenuti immediatamente e, dopo essersi qualificati hanno bloccato i due ladri. G.A. e I.A., entrambi 35enni di nazionalità romena, conosciuti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati con l’accusa di "tentato furto su autovettura" e, questa mattina saranno giudicati nelle aule del Tribunale di Roma.
 
RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE - Sempre ieri sera, in via Tancredi di Chiaraluce, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato F.V., 32enne di Ostia, con l’accusa di "resistenza a pubblico ufficiale". Controllato a seguito di un breve inseguimento dopo che il conducente della Smart in cui viaggiava aveva omesso di fermarsi all’alt, ha inveito nei confronti dei militari, prima strappando i verbali redatti a seguito di due infrazioni al codice della strada e, successivamente con spintoni e minacce di morte. L’uomo è stato ammanettato e condotto nelle camere di sicurezza mentre il conducente dell’auto, P.P., pregiudicato 33enne di Ostia, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Roma in quanto sorpreso alla guida dell’auto "privo di patente di guida" in quanto mai conseguita e, in "stato di ebbrezza alcolica".
 
RUBAVANO MATERIALE - Ieri pomeriggio poi, i militari del Nucleo Radiomobile hanno arrestato tre pregiudicati romeni, sorpresi a rubare materiale elettronico dismesso dall’isola ecologica della società A.M.A. in Piazza Bottero. La refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto che si occuperà dello smaltimento, mentre i tre arrestati U.A., R.I. e T.B., tutti di età compresa da i 24 e i 28 anni, risponderanno di "furto aggravato in concorso". 
 
RUBAVANO COSMETICI - Sabato pomeriggio invece, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato due cittadini romeni di 23 e di 28 anni, sorpresi a rubare prodotti di cosmesi in un supermercato in Piazzale della Stazione del Lido. I due, sono stati notati da un addetto alla vigilanza mentre rubavano profumi e creme di marche prestigiose dai banchi in esposizione, dopo averne rimosso le placche antitaccheggio. L’impiegato ha chiamato i carabinieri che sono intervenuti poco dopo bloccando i due mentre tentavano di allontanarsi. La merce, del valore di 150 euro circa, è stata restituita al proprietario del negozio mentre V.M. e T.E., questa mattina saranno giudicati nelle aule del Tribunale di Roma dove risponderanno dell’accusa di "furto aggravato in concorso".
 
DENUNCIA PER LITE - I carabinieri della Stazione di Acilia, infine, sabato pomeriggio hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Roma A.S., pregiudicato romeno di 39 anni, residente a Roma in via Prato Cornelio. L’uomo, poche ore prima, nel corso di una lite avvenuta per futili motivi in Piazza dei Sicani, aveva aggredito con un coltello un suo connazionale ferendolo al collo e alla mandibola. Dopo alcune ore di ricerche l’aggressore è stato rintracciato e denunciato con l’accusa di "lesioni aggravate" mentre l’uomo ferito se la caverà con otto giorni di riposo e cure.
 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, nuovi controlli sul litorale: 7 arresti a Ostia

RomaToday è in caricamento