rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Ostia Castel Fusano / Via del Lido di Castel Porziano

Castel Porziano, a Pasqua apre la spiaggia libera ma sarà vietato fare il bagno

Da sabato 4 aprile tutti i giorni sarà possibile transitare dai Cancelli. In alcuni punti la spiaggia, poi, conserva tronchi d'albero e relitti trascinati dalle mareggiate invernali

Cancelli aperti. E ad Ostia se si parla di Cancelli, si intendono le spiagge di Castel Porziano. Arriva la Pasqua e la spiaggia libera attrezzata più grande d’Europa, tanto cara ai romani, si prepara a ricevere l’assalto dei visitatori.

In anticipo sui tempi, i chioschi che da 54 anni garantiscono i servizi di ristorazione, aprono i battenti rendendo fruibile a tutti il grande parco naturalistico disteso sulla via Litoranea tra il km 6,400 e il km 8,000. Da sabato 4 aprile tutti i giorni sarà possibile transitare dai Cancelli, scendere nei parcheggi interni e abbandonarsi alle inimitabili sensazioni che le dune di macchia mediterranea.

IN ATTESA DELLA BONIFICA - A Castel Porziano ci sarà anche la spiagge adibita agli amici a quattro zampe. Gli appassionati della natura in questi giorni potranno ritrovare fioriture e esplosioni di verde sulle dune marittime sulle quali è assolutamente vietato transitare. In alcuni punti la spiaggia, però, conserva tronchi d’albero e relitti trascinati dalle mareggiate invernali in attesa di essere bonificati. Il caos nel X Municipio, infatti, ne ha rallentato i lavori di pulitura della zona. 

VIETATO FARE IL BAGNO - In mancanza della specifica ordinanza balneare della Capitaneria di Porto, anche se la bella stagione potrebbe invitare a farlo, resta il divieto di immergersi in mare fino al 1° maggio. In attesa che l’amministrazione locale ripristini i servizi presso i fabbricati retrodunali, saranno i punti-ristoro a garantire i servizi igienici e la possibilità di spogliatoio per i frequentatori di Castelporziano.

"Confidando nella prosecuzione della convenzione stipulata nel 2002 ed interrotta nel 2014 dal X Municipio", il Consorzio Castelporziano ’98 autorizzato ad ammodernare i chioschi senza gli atti successivi si è impegnato fino all’estate scorsa ad assicurare l’assistenza e il salvataggio dei bagnanti, la pulizia dell’arenile e la tutela delle dune dal calpestìo. 

I BANDI -  Dopo le dimissioni del mini-sindaco Andrea Tassone, il X Municipio tramite il suo direttore amministrativo Claudio Saccotelli ha lanciato infatti le misure da adottare sulla spiaggia a sud di Ostia. Il 25  marzo è stato pubblicato il bando di “Procedura aperta per l’affidamento dei servizi connessi alla balneazione sulla spiaggia libera di Castelporziano mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa” che fa seguito alle due gare d’appalto per l’abbattimento dei cinque ristoranti allestiti ai Cancelli. Il bando ha scadenza 8 aprile

DEMOLIZIONI ABUSI - Nel frattempo il senatore Stefano Esposito, supervisore del Pd di Ostia, ha annunciato a breve la demolizione di abusi proprio a Castel Porziano. L’ultima decisione della giunta municipale in merito è stata, infatti, quella di dare mandato al direttore Saccotelli di dare seguito alle demolizioni degli abusi presenti sul litorale sud.

Il consorzio degli operatori di Castelporziano da oltre un anno chiede però un tavolo per discutere del problema fornendo da subito la propria disponibilità ad abbattere a proprie spese le strutture abusive ma fino ad ora di risultati non ce ne sono stati. Nel silenzio dell'amministrazione lidense, tuttavia, molti titolari si sono rivolti al Tar del Lazio ottenendo sospensive e proroghe dell'abbattimento. A stretto giro di boa se ne saprà di più. Forse. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Porziano, a Pasqua apre la spiaggia libera ma sarà vietato fare il bagno

RomaToday è in caricamento