menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anffas Ostia presenta una proposta per sbloccare le liste d’attesa

Storica visita del Ministro della Salute Lorenzin alla struttura di via del sommergibile

Il Ministro della Salute, l’Onorevole Beatrice Lorenzin e il Vice Presidente del Parlamento Europeo, l’Onorevole Roberta Angelilli, hanno visitato ieri Anffas Ostia Onlus, portando i loro saluti personali e istituzionali. 
 
“È stata una bella sorpresa - sottolinea il presidente di Anffas Ostia, Ilde Plateroti -, un’occasione per parlare e discutere insieme di problemi e possibili soluzioni. Sul nostro litorale c’è un’emergenza assistenziale che deve essere in tutti i modi combattuta. Le liste d’attesa sono chilometriche e anche un’associazione come la nostra, che potrebbe accogliere circa 355 bambini, con circa 130 accessi giornalieri ancora teoricamente erogabili, ha le mani legate. La soluzione c’è: redistribuire e riadeguare il budget economico delle Asl".

La disparità tra Aziende Sanitarie Locali è enorme: "basti pensare la Asl Roma D con un territorio in costante crescita ha uno dei budget più bassi dell’intero Lazio, circa 300 euro procapite, mentre in altre Asl si arrivano a toccare i mille euro. - spiega la Plateroti - Ringrazio il Ministro Lorenzin e il Vice Presidente del Parlamento Europero, l’Onorevole Angelilli, per la loro disponibilità e il loro apprezzamento per il lavoro di Anffas Ostia. Le loro parole sono oro per un’associazione come la nostra: la convinzione di aver trovato una via per puntare, in Italia e in Europa, a trovare le condizioni per creare criteri chiari nelle modalità di ridistribuzione delle risorse sanitarie per gli Stati membri UE e della necessità, in Italia, di muoversi con Ministero e Regioni per riallineare i budget delle Asl ed evitare queste differenza abnormi sono importantissime”.
 
Al termine della visita i ragazzi di Anffas Ostia Onlus hanno consegnato ai due membri istituzionali due attestati di amicizia nei quali si ringraziano l’On. Angelilli per le interrogazioni pro persone con disabilità e pro Anffas effettuate nel Parlamento Europeo sui fondi specifici non disponibili per persone con disabilità. Ed il Ministro per l'appoggio al prezioso progetto autismo dell'associazione ostacolato dalla burocrazia contabile e per l'impegno a riequilibrare le risorse sanitarie nelle regioni e nelle Asl più bisognose e prive dei dovuti finanziamenti come la Asl Roma D.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento