rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Acilia

Stazione Acilia, Azuni (Sel): "Subito provvedimenti per metterla in sicurezza"

"L'Amministrazione Capitolina deve assumere con determinazione l'impegno per una soluzione rapidissima e concreta sollecitando l'Atac"

Degrado e abbandono. La stazione della Roma-Lido di Acilia continua ad essere bollente, in particolare nelle ore pomeridiane e serali. Biglietteria chiusa, scale mobili e ascensori spenti. Inoltre lo scalo è completamente inaccessibile alle persone anziane e ai disabili. 

Raccogliendo la segnalazione del comitato di quartiere Acilia sud 2000, Maria Gemma Azuni, consigliera capitolina Sel è intervenuta sulla questione: “Nella stazione è completo abbandono, le  infrastrutture della linea risalgono a più di 60 anni fa e sono state oggetto solo di qualche sporadica opera di ammodernamento che non risolve tuttavia le esigenze dei cittadini di un territorio in cui l’edilizia residenziale ha proliferato e, negli ultimi 40 anni, ha conosciuto un notevolissimo incremento demografico”, afferma la consigliera Azuni. 

“A questa nuova situazione, tuttavia, non sono tuttavia corrisposti un ampliamento ed un miglioramento quantitativo e qualitativo dei servizi, in particolar modo del trasporto pubblico. A questo punto l’Amministrazione Capitolina deve assumere con determinazione l’impegno per una soluzione rapidissima e concreta, sollecitando Atac e quanti sono tenuti a recuperare la stazione ad una condizione decorosa e funzionale, a lavorare senza più perdersi nei labirinti delle cattive burocrazie. La storia infinita diventi finita”, conclude. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Acilia, Azuni (Sel): "Subito provvedimenti per metterla in sicurezza"

RomaToday è in caricamento