Venerdì, 25 Giugno 2021
Acilia

Acilia, scritte sui muri che esaltano l'eccidio delle foibe

A denunciare il fatto è Carlotta Chiaraluce, referente locale de 'La Destra', che sottolinea: "Questo è l'ennesimo atto di intolleranza politica da parte dei 'soliti noti'"

L'idiozia non ha colore, sporca solo i muri. Ad Acilia, in questi giorni, sono scritte che  esaltano l'eccidio delle foibe e inneggiano alla strage di Acca Larentia. 

 persone vili e vigliacche che a distanza di anni ancora non riescono a rispettare chi è morto per difendere la propria casa, come i martiri italiani infoibati in terra dalmata e chi è morto per difendere la propria idea, come i ragazzi uccisi in Via Acca Larentia, colpevoli solamente di frequentare sezioni politiche del MSI".

Continua Chiaraluce che punta il dito: "E ancora oggi, a distanza di anni da quelle violenze, vediamo sul web foto di dirigenti di partiti "democratici" strappare manifesti di 'Casa Pound' giustificandoli come atti di grande civiltà, assistiamo alla deturpazione delle targhe dedicate a Di Nella e a Zicchieri che vengono prese a martellate e, in questi giorni, scritte sui muri di Acilia, espressione di un odio politico mai sopito. Auspichiamo a una dura condanna bipartisan da parte delle istituzioni locali e che questa intolleranza politica e di mancanza di rispetto per i morti di una determinata fazione politica cessi quanto prima".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acilia, scritte sui muri che esaltano l'eccidio delle foibe

RomaToday è in caricamento