Mercoledì, 28 Luglio 2021
Acilia

Acilia: sala lettura della Biblioteca Onofri chiusa, la palla passa alla sindaca Raggi

La mozione numero 67/2016 a firma dei consiglieri M5S Guerrini, Penna, Montella, Ferrara e Angelucci impegna la Sindaca a trovare una soluzione. L'Unione studenti Municipio X chiede chiarimenti in merito

La sala lettura della biblioteca Sandro Onofri di San Giorgio-Acilia resta chiusa ma sembra intravedersi un po' di luce in fondo al tunnel. L'Aula Giulio Cesare ha approvato all'unanimità la mozione numero 67/2016 a firma dei consiglieri M5S Guerrini, Penna, Montella, Ferrara e Angelucci che impegna la sindaca di Roma Virginia Raggi e la Giunta a riaprire la sala di lettura della biblioteca "Sandro Onofri", chiusa per crepe e infiltrazioni d'acqua. 

Un passo avanti importante che arriva dopo la protesta degli studenti e il successivo incontro che la delegata al litorale Giuliana Di Pillo aveva avuto ad Acilia con il Direttore della biblioteca ed una delegazione di ragazzi che con grande determinazione stanno difendendo il loro spazio culturale.

"La commissione capitolina Lavori pubblici si è molto impegnata per spingere nella direzione indicata - ha spiegato la presidente Alessandra Agnello - e a seguito di questo intervento convergente i lavori necessari sembra saranno più semplici del previsto". Andrea De Priamo di Fdi-An ha invece sottolineato che "problemi strutturali di questo tipo sono sempre più frequenti nel X Municipio, nonostante l'impegno dei servitori dello Stato, per cui auspichiamo la fine del commissariamento e la restituzione del territorio ai cittadini". 

I diretti interessati, gli studenti, vogliono però vederci chiaro e chiedono risposte concrete e non "proclami politici". "Dopo la nostra manifestazione avevamo chiesto la convocazione della commissione lavori pubblici a novembre con la richiesta di aprire la sala lettura dell'Onofri il prima possibile. Adesso chiediamo maggiore chiarezza sulla situazione, evitando dichiarazioni spot. La biblioteca versa in uno stato pessimo e vogliamo sapere su che base sono stati stanziati fatti i finanziamenti che, a inizio gennaio, la delegata Di Pillo aveva decantato", sottolineano le ragazze e i ragazzi dell'Unione studenti Municipio X.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acilia: sala lettura della Biblioteca Onofri chiusa, la palla passa alla sindaca Raggi

RomaToday è in caricamento