rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Acilia Acilia / Via Monsignor Arduino Terzi

X Municipio, comitato Acilia Sud: "I cittadini pagano ma i cassonetti sono stracolmi"

Il Comitato scrive al Sindaco: "In particolare i cassonetti (bianchi) della carta e quelli (blu) del multimateriale, sono stracolmi da oltre 1 mese"

Il comitato di quartiere Acilia Sud 2000 scrive al sindaco di Roma Ignazio Marino in merito alla questione rifiuti. "Vorrei condividere con lei il poco edificante quadretto illustrato dalle foto allegate. Sono state scattate alle ore 19 di oggi 8 settembre 2013 in Via Monsignor Arduino Terzi, all'incrocio di via Macchia Palocco,  in una zona limitrofa ad Acilia Sud". Si legge nella lettera. 

Degrado ad Acilia Sud (reportage)

Alessandro Meta, presidente del Comitato, continua: "Posso testimoniare personalmente che quei cassonetti si trovano in quella condizione almeno dal 2 settembre 2013. Naturalmente potrei inviarle altre 100 foto di cassonetti stracolmi ed abbandonati  ad Acilia, Axa, Infernetto, Dragona e Ostia. In particolare  i cassonetti (bianchi) della carta e quelli (blu) del multimateriale, sono stracolmi e, per la gran parte, lo sono  ormai da oltre 1 mese. Pertanto, dopo avere ascoltato per anni roboanti proclami sul fantastico e rapido progredire della raccolta differenziata, finalmente possiamo ora inconfutabilmente accertare l'effettiva e reale situazione. La percentuale di raccolta differenziata è lo zero per cento. Ora mi domando (e le domando): ma nessuno è responsabile di questa disfatta della Capitale d'Italia? I cittadini stanno pagando e pagheranno un prezzo altissimo (economico ed ambientale) e nessuno è responsabile? E l'Ama, incassa solo la Tari? Questa vergogna richiede l'accertamento delle responsabilità".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

X Municipio, comitato Acilia Sud: "I cittadini pagano ma i cassonetti sono stracolmi"

RomaToday è in caricamento