menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una palestra vandalizzata dell'ex Punto Verde Qualità

Una palestra vandalizzata dell'ex Punto Verde Qualità

Parco della Madonnetta, i residenti invocano l’intervento del Comune: “Smantelli le strutture dell’ex PVQ, è pericoloso”

La richiesta dei residenti che hanno organizzato anche una fiaccolata con la deposizione di una targa dedicata a Riccardo Pica

Una fiaccolata per ricordare Riccardo Pica, il sedicenne stroncato lo scorso 26 febbraio da un malore perché, secondo la ricostruzione della madre e degli amici, era stato inseguito da un uomo senza fissa dimora.

La fiaccolata nel parco

L’associazione Salviamo il parco della Madonnetta, per il 16 aprile, ha organizzato un appuntamento per commemorare il giovane, prematuramente scomparso.  “Una marcia silenziosa all’interno del Parco che percorrerà’ i luoghi pericolosissimi abbandonati dal Comune di Roma e che vedrà’ al termine la dedica di una targa in memoria del piccolo Riki vittima del degrado” hanno spiegato gli organizzatori dell’iniziativa che chiedono, al Campidoglio, di smantellare gli edifici fatiscenti dell'ex Punto Verde Qualità.

L'ex Punto Verde Qualità

Un degrado, quello del parco della Madonnetta, che sembra non conoscere fine. Dove un tempo erano in funzione palestre, piscine, campi da tennis e da calcetto, oggi ci sono cumuli di macerie. Edifici saccheggiati e ripetutamente devastati dalle fiamme. “Qui abbiamo avuto 22 incendi” ha ricordato Rosaria Clemente  presidente dell’Associazione Salviamo il Parco della Madonnetta “abbiamo fatto il possibile, come cittadini, per garantire un minimo di sicurezza. Ad esempio chiudendo tombini e sfalciando l’erba alta che li nascondeva. Ma serve l’intervento del Comune”.

Madonnetta: da Punto Verde Qualità a regno del degrado

I tempi lenti dell'amministrazione

La risposta del Campidoglio, per ora, è stata quella d’indire una manifestazione d'interesse sui 20 ettari dell’ex Punto Verde Qualità. Il cui esito, che ha fatto registrare la presentazione di 16 progetti, è stato annunciato poche ore prima che Riccardo Pica perdesse la vita. Una macabra coincidenza che però è anche sintomatica di un fatto. La riqualificazione dell’area verde non può avvenire con i tempi dettati dall'amministrazione cittadina. Soprattutto perchè, i progetti di riqualificazione annunciati, allo stato dell’arte, sono soltanto delle mere proposte.

Una situazione fuori controllo

D'altra parte che non ci sia tempo da perdere lo dimostra l’ennesimo fatto di cronaca denunciato alla Polizia nel giorno di Pasquetta da due giovani che hanno dichiarato di essere stati inseguiti da un clochard nel parco.“La situazione ormai è fuori controllo, quella ex palestra aperta a tutti è un pericolo che può innescare un'altra tragedia. Quello che chiediamo è l'immediata chiusura e messa in sicurezza della struttura” aveva dichiarato Alessandro Aguzzetti, il presidente del CdQ Difendiamo Acilia, commentando l’episodio avvenuto ad Acilia. Sulla stessa linea le richieste dell’associazione Salviamo il parco della Madonnetta. 

Sicurezza e decoro

“Il Comune deve smantellare tutte le strutture, ormai fatiscenti, dell’ex Punto Verde Qualità. Un luogo che è stato d’aggregazione e che ora è pericolosissimo - ha spiegato Rosaria Clemente Poi quest’area andrà bonificata, riqualificata e resa fruibile alla cittadinanza. A quel punto, quando sarà diventato un parco, vorremmo che venisse intitolato a Riccardo”. Ed a chiederlo sono già più di seicento persone. Tante quante quelle che hanno firmato l’apposita petizione lanciata su change.org. Un parco per Riccardo, “vittima del degrado”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento