OstiaToday

Emergenza rifiuti Acilia Sud, i residenti: "L'Ama ci prende in giro"

Ennesima denuncia con un dossier fotografico sulla sporcizia presente nel quartiere tra cassonetti rovesciati e rifiuti non raccolti

Dopo due settimana dalla risoluzione, momentanea, del problema il comitato di quartiere Acilia sud 2000 torna a segnalare “il vergognoso stato in cui l'Ama tiene il comprensorio”. Alessandro Claudio Meta e gli altri membri del gruppo di residenti hanno voluto documentare con un foto il degrado che interessa “ogni strada, ogni cassonetto, ogni punto di raccolta della spazzatura e anche i luoghi in cui si trovano cassonetti ironicamente adibiti a ‘raccolta differenziata’. E’ uno spettacolo indecente e semplicemente inaccettabile. Nello specifico, da sei giorni 4 cassonetti bianchi (raccolta carta) sono rovesciati a distanza di pochi metri l'uno dall'altro in via Bocchi e via Lilloni". 

Il Cdq poi punta il dito contro l'Ama: "Pensiamo che continui a prenderci in giro sulle percentuali di raccolta differenziata che dichiara. Ebbene, in questo quartiere la percentuale è prossima allo zero, come abbiamo già da tempo dimostrato. L'Ama ha poi il cattivo gusto di prendere in giro la cittadinanza con iniziative del tipo 'Ama per la scuola', un programma di educazione ambientale che si propone di sensibilizzare i giovani sul tema dei rifiuti. Ma quale insegnamento può dare l'Ama ai giovani che frequentano la scuola Leonori di via Funi e che dalle loro finestre vedono tanto sfacelo?”. 

Le zone sono ormai note: in via Lilloni, via Saponara, via Cagli, via Bocchi ed in altre strade secondarie. “Comunichiamo, infine, all'ufficio del 'decoro urbano', una denominazione di ufficio del tutto inadeguata allo stato in cui versa la Capitale d'Italia, che di decoroso ha ben poco, che il cestino della spazzatura che si trova davanti alla stazione di Acilia è ormai nuovamente stracolmo di immondizie perché dal 12 giugno, dopo la nostra denuncia, nessuno è più venuto a svuotarlo. E' necessario che lo segnaliamo ogni volta oppure c'è qualcuno preposto a questo servizio di manutenzione ordinaria? Siamo disgustati da questo vergognoso stato di cose. I cittadini chiedono al sindaco di Roma di intervenire immediatamente e di voler accertare le responsabilità di un tale stato di degrado”. Conclude Meta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento