Mercoledì, 16 Giugno 2021
Acilia

Scoperto ad Acilia centro di macellazione clandestina di ovini

Il centro donava la carne a mense della Caritas. Denunciate due persone dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma, all'interno di un'azienda agricola

Un altro centro di macellazione clandestina di ovini è stato scoperto dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma, all’interno di un’azienda agricola situata nei pressi di Acilia. In previsione dell’aumento di domanda che si registra sul mercato in concomitanza con le festività pasquali, i “Baschi Verdi” del II Gruppo di Ostia avevano intensificato l’attività di controllo del territorio, alla ricerca di soggetti operanti abusivamente.

L’attenzione era caduta su un’azienda agricola sospettata di macellare e commercializzare ovini senza alcuna autorizzazione sanitaria ed, infatti, le Fiamme Gialle, al momento dell’irruzione, hanno colto il titolare ed un dipendente intenti a sezionare alcuni animali, nonché rinvenuto venticinque capi, vari strumenti da taglio ed una cella frigorifera contenente pelli di ovini.

Dopo un’accurata visita sanitaria da parte dei medici veterinari dell’ASL RM/D, la carne è stata dichiarata idonea al consumo e, con l’assenso dell’Autorità Giudiziaria inquirente, è stata consegnata a due mense per indigenti,rispettivamente di una parrocchia di Acilia e della Caritas Diocesana di Roma. Due le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria di Roma per violazioni alla normativa sanitaria, mentre la cella frigorifera con le pelli e gli strumenti da taglio sono stati sequestrati.

L’operazione delle Fiamme Gialle del II Gruppo – condotta in stretta collaborazione con l’ASL RM/D - si inquadra nell’ambito del più generale dispositivo di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Roma e coordinato dalla Sala Operativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto ad Acilia centro di macellazione clandestina di ovini

RomaToday è in caricamento