Giovedì, 17 Giugno 2021
Acilia Acilia / Via Felice da Montecchio

Acilia, rapinatore incastrato dal suo tatuaggio

Una importante operazione è stata condotta nelle ultime ore dai Carabinieri della Stazione di Acilia, che ha portato all'arresto di un cittadino romeno accusato di aver rapinato, a capodanno, una giovane connazionale

La notte del 1 gennaio una giovane romena, dopo aver trascorso la serata in compagnia di amici, ad Acilia, nel ritornare a casa a piedi, giunta in via Felice da Montecchio, è stata aggredita da un uomo anche lui della stessa nazionalità che, dopo averle puntato un grosso coltello alla gola, le ha strappato la borsa con all’interno documenti e circa 300 euro in contanti ed fuggito a piedi. Fortunatamente la ragazza è riuscita a scorgere il viso del suo aggressore notando un particolare, un tatuaggio raffigurante una stella che l’uomo aveva sul collo. Il particolare lo ha fornito anche ai Carabinieri i quali sono riusciti a ricostruire un identikit.

Le ricerche, agevolate da quel tatuaggio, sono tornate utili ai militari che dopo aver esaminato centinaia di foto segnaletiche sono giunti al principale sospettato, N.A.D., 23enne romeno, in Italia senza fissa dimora, già conosciuto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Anche la vittima ha riconosciuto dalla fotografia il suo aggressore. Un maresciallo della Stazione di Acilia, libero dal servizio, lo ha notato in un supermercato di Piazza San Leonardo, mentre faceva la spesa e dopo aver chiesto rinforzo ai colleghi è stato bloccato ed arrestarlo con l’accusa di rapina aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acilia, rapinatore incastrato dal suo tatuaggio

RomaToday è in caricamento