Martedì, 22 Giugno 2021
Acilia Acilia / Via Telemaco Signorini

Acilia, maltrattamenti in famiglia: picchiava il padre e il figlio

I carabinieri della Stazione di Acilia hanno arrestato P.L. 44enne pregiudicato del luogo, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. L'uomo convive con il padre di 76 anni e il figlio 22enne

E' finita ieri nel peggiore dei modi l'avventura di P.L. 44enne pregiudicato del luogo, arrestato dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’uomo convive con il padre di 76 anni e il figlio 22enne, in un appartamento di via Telemaco Signorini ad Acilia. I due si erano più volte rivolti alla locale stazione dei Carabinieri per denunciare il comportamento violento dell’uomo che, spesso ubriaco, li aveva picchiati  e minacciati per futili motivi.

Ieri notte l’epilogo: alle 2:00 circa l’uomo è tornato a casa e, dal cortile sottostante ha iniziato a sbraitare contro l’anziano padre che a quell’ora stava dormendo. Appena gli è stata aperta la porta, senza alcuna esitazione l’uomo ha aggredito il padre e, dopo averlo più volte minacciato, lo ha spintonato facendolo cadere a terra. L’uomo, ormai stanco di sopperire a tale comportamento, approfittando di un attimo di distrazione del figlio, si è avvicinato al telefono ed ha chiamato il 112. In pochi attimi sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri della locale Stazione. Il malvivente, visibilmente alticcio, non ha mutato la sua condotta violenta e minacciosa neppure in presenza dei militari che non hanno esitato ad ammanettarlo con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acilia, maltrattamenti in famiglia: picchiava il padre e il figlio

RomaToday è in caricamento