OstiaToday

Acilia, Ama contro i furbetti del Porta a Porta: "Lavoro ostacolato da alcuni cittadini scorretti"

Ama: "Sono state attivate anche squadre ad hoc, con veicoli di supporto piccoli e grandi, per garantire servizi aggiuntivi e mirati di pulizia per le postazioni di conferimento sovraccariche"

Ama continua la raccolta Porta a Porta nell'entroterra del X Municipio, tra Acilia e Dragona, non lesinando frecciate ai cosiddetti "furbetti" che non rispettando le indicazioni e che "ostacolano il lavoro". 

Nell'ultima settimana, solo in questo municipio, squadre di zona e mezzi dell'azienda hanno effettuato circa 500 giri di raccolta differenziata Porta a Porta dedicata e 125 servizi di pulizia e spazzamento meccanizzato.

"Il lavoro viene talvolta vanificato e ostacolato dal comportamento scorretto di alcuni cittadini che non intendono adeguarsi al sistema di raccolta e danno vita al cosiddetto 'pendolarismo dei rifiuti', abbandonando abusivamente sacchetti e rifiuti sparsi attorno alle postazioni di cassonetti presenti nelle aree immediatamente prossime ai quartieri serviti dal Porta a Porta. - sottolinea Ama in una nota - Per questo, vengono attivate anche squadre ad hoc, con veicoli di supporto piccoli e grandi, per garantire servizi aggiuntivi e mirati di pulizia per le postazioni di conferimento sovraccariche".

Tecnici dell'azienda hanno anche riscontrato "un aumento di conferimenti scorretti su strada di potature, sacchi di foglie e aghi di pino provenienti da giardini privati. Si ricorda che per questa tipologia di materiali, nel territorio del X municipio, sono a disposizione gratuita dei cittadini ben quattro siti presso cui portare questi materiali: i 2 Centri di Raccolta per rifiuti ingombranti e particolari di piazza Bottero e via di Macchia Saponara e le due postazioni dedicate a sfalci e potature di via Caines e via Pietro Romani/angolo via Cristoforo Colombo", sottolinea Ama.

Anche la presenza di materiali ingombranti/inerti all'interno della pineta di Castelfusano, infine, si deve "all'inciviltà di quanti perseverano nell'abbandonare abusivamente questi rifiuti all'interno del sito - aggiunge ancora la partecipata - Pur non essendo le attività per il decoro delle aree verdi (inclusa la Pineta di Castelfusano) comprese nel perimetro dei servizi affidati ad AMA, l'azienda  condanna qualsiasi fenomeno di abbandono abusivo sul suolo pubblico che crei un danno all'immagine della Capitale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento