Mercoledì, 4 Agosto 2021
Acilia Acilia

Acilia, in sei derubano e aggrediscono ambulante: 1 arresto e 5 denunce

Le manette sono scattate per l'unico maggiorenne del gruppo, accusato di lesioni aggravate. Gli altri 5, tra i 13 e 18 anni, sono stati denunciati per concorso in furto aggravato

Derubato e picchiato da un gruppo di giovani italiani. E' questa la disavventura a cui è entrato in contro ieri un ambulante bengalese alla stazione di Acilia. Ad aggredirlo 6 ragazzi, tra i 13 e i 20 anni. Tra loro solo uno è maggiorenne ed è stato arrestato per lesioni aggravate. Gli altri sono stati denunciati a piede per furto in concorso.

I FATTI - Da poco usciti da scuola i sei, si sono prima avvicinati al banco dell'immigrato e poi approfittando della sua distrazione hanno cominciato a nascondere nei propri zaini la merce in vendita. Il bengalese però accortosi del furto ha iniziato a chiedere ai ladri di restituire la merce.

  Gli altri sono stati denunciati a piede per furto in concorso  

L'AGGRESSIONE - La discussione si è fatta concitata. Il maggiorenne del gruppo, dopo numerose offese, gli ha sferrato un pugno al volto per poi ferirgli la mano con una forbice prelevata da un banco. I passanti hanno avvisato i carabinieri, intervenuti con una pattuglia, che ha bloccato i giovani. Il ferito è stato accompagnato in ospedale dove gli sono stati riscontrata una contusione al volto ed una ferita alla mano destra.

DENUNCE E ARRESTO - I carabinieri hanno arrestato il maggiorenne del gruppo che dovrà rispondere ora di lesioni personali aggravate dall'uso delle armi e dall'odio razziale. I cinque minorenni invece sono stati denunciati con l'accusa di concorso in furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acilia, in sei derubano e aggrediscono ambulante: 1 arresto e 5 denunce

RomaToday è in caricamento