Venerdì, 30 Luglio 2021
Ostia Ostia / Lungomare Paolo Toscanelli

Ostia, 15enne rischia di annegare nella spiaggia libera senza soccorsi. Il racconto del bagnino che lo ha salvato

È successo intorno alla Spiaggia Gialla, il tratto di spiaggia pubblico che si trova davanti all'ex Ufficio Tecnico in lungomare Paolo Toscanelli

Foto di Alin Stoian dal suo profilo Facebook

Ha corso per centinaia di metri e lo ha soccorso nonostante quella non fosse la "sua" spiaggia. Alin Stoian ha rivissuto un de-ja vu. Come l'anno scorso, infatti, ha salvato la vita ad un giovanissimo. È quanto successo ieri ad Ostia, nella Spiaggia Gialla, una di quelle libere gestite dal Comune di Roma che - in mezzo alla settimana - non hanno il servizio di salvataggio garantito. Insomma, chi si fa il bagno rischia. Come è successo al 15enne di ieri, salvato proprio da Alin, bagnino del chiosco Bahia di Ostia.

Tutto è andato in scena intorno alle 16. "Era vicino la riva, a circa 5 - 10 metri. L'ho visto che era con altri dieci amici, avevano bevuto e stava facendo il bagno quando ha avuto un malore", racconta Alin a RomaToday. Notata la scena il bagnino arriva, lo porta a riva e lo soccorre: "Non respirava più. Si sentiva il battito ma gli abbiamo fatto tirare fuori tutto quello che aveva bevuto. Dieci minuti dopo è arrivata l'ambulanza e i medici lo hanno aiutato con professionalità". Il 15enne è stato portato al Grassi in codice rosso, non è in pericolo di vita.

"Sono arrivato a casa stanchissimo. Non ce la faccio più a controllare da solo più di 300 metri di spiaggia libera. Già l'anno scorso andò bene", dici Alin facendo riferimento al salvataggio di un 12enne poi elitrasportato in ospedale e salvato. Sempre nella spiaggia libera municipale dell'ex colonia, in lungomare Paolo Toscanelli. Sempre quella che ha il servizio di salvataggio a singhiozzo. L'episodio rilancia così anche le polemiche legate all'assenza di marinai di salvataggio nei giorni feriali dei mesi di maggio, giugno e settembre sulle spiagge libere di Ostia, come già denunciato dalla neonata Anab Lazio, l'associazione assistenti bagnanti che ad inizio estate avevano lanciato un appello, quello di "evitare di fare il bagno nei giorni feriali di giugno e di settembre sulle spiagge libere di Ostia" perché "non ci sono marinai di salvataggio"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, 15enne rischia di annegare nella spiaggia libera senza soccorsi. Il racconto del bagnino che lo ha salvato

RomaToday è in caricamento