NomentanoToday

Il parco dei Galli riapre dimezzato: San Lorenzo non festeggia

Doppio appuntamento organizzato dalle associazioni di San Lorenzo

A oltre un anno dal sequestro riapre, dimezzato, il Parco dei Galli, un fazzoletto di verde al centro di un lungo braccio di ferro tra cittadini, municipio e proprietà privata a San Lorenzo.

Laddove c’erano l’ingresso del parco e una fontanella pubblica oggi c’è un cancello a chiudere la porzione privata, ma anche a chiudere al pubblico la Via dei Piceni e l’imbocco di Via del Verano. Una rete metallica segna il confine tra la parte pubblica e quella privata del parco, e uno stretto passaggio a ridosso della rete conduce al nuovo parchetto dimezzato, non più visibile dalla strada. Qualche gioco, qualche altalena e un paio di panchine rivolte come per errore verso la rete dietro cui spuntano alcuni ombrelloni. 

Il parco dei Galli era stato sottratto a uno stato di abbandono e curato per oltre 10 anni dai cittadini e dall’associazione Sportiva Popolare San Lorenzo. Una sentenza del TAR aveva accolto il ricorso del privato, Bruno Gavini, che rivendicava la proprietà di tre particelle, non edificabili, al suo interno; il Comune, amministrazione Marino, non è ricorso in appello. Il proprietario aveva avanzato a quel punto una proposta transattiva chiedendo, in cambio del Parco dei Galli, la Particella 26, una porzione di verde pubblico senza destinazione d’uso, quindi più facilmente edificabile, nascosta tra Via dei Sabelli e Via dei Volsci, inaccessibile per via del cancello che, con regolare autorizzazione del Municipio, interrompe Via dei Galli e che delimita un’altra delle proprietà del Sig. Gavini. I cittadini avevano diffidato il municipio dal procedere allo scambio, al tempo stesso avanzando l’ipotesi dell’esproprio del parco dei Galli da parte del Comune. Tutto invano: dopo un primo tentativo bloccato, il 19 luglio 2016 il parco dei Galli era stato posto interamente sotto sequestro con l’intervento delle forze dell’ordine e di alcuni operai che hanno segato i giochi dei bambini, nel giorno dell’anniversario del bombardamento di San Lorenzo.

Oggi il quartiere saluta la riapertura del parco ma non festeggia. “Ancora non è chiaro per quale ragione – scrive il Comitato di Via dei Piceni Strada Aperta “alla particelle oggetto della controversia con un privato sia stata aggiunta una strada che appartiene ai cittadini -il tratto di via dei Piceni tra via dei Galli e via del Verano”. 

Anche secondo la Libera Repubblica di San Lorenzo, che riunisce cittadini, comitati e spazi sociali del quartiere, la fine del sequestro è infatti la prima tappa di un percorso per l’apertura delle aree pubbliche, tra cui la Particella 26, per interessi particolari all’uso civico, e per costruire una maggiore partecipazione ai processi decisionali che riguardano il quartiere. Per questo è stato lanciato un doppio appuntamento al Parco dei Galli sabato 16 settembre alle ore 15, e domenica 17 per pranzare insieme e ricominciare a curare il parco. 

Il quartiere intanto continua ad aspettare la sostituzione dei giochi dei bambini al Parco dei Caduti, rimossi a maggio dal Dipartimento Ambiente perché giudicati pericolosi a causa dell’assenza di manutenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento