Domenica, 24 Ottobre 2021
San Lorenzo Largo degli Osci

San Lorenzo, la scrittrice Melissa P. contro la mala movida: "Libri al posto del chiasso infernale"

L'appello ai residenti lanciato da Melissa Panarello: "Occupiamo la piazza, facciamoci sentire senza gridare"

Musica ad alto volume, schiamazzi continui ed il sonno che per tanti residenti diventa difficoltoso. La movida selvaggia opprime San Lorenzo: sempre tra le zone della Capitale maggiormente frequentate dai giovani, soprattutto dagli studenti degli atenei romani che li trovano una vasta offerta di bar e locali nei quali intrattenersi. 

Mala movida a San Lorenzo

Ma la vita notturna, spesso vissuta a toni alti tra le viuzze e le piazze di San Lorenzo, si scontra con l'esigenza di tranquillità degli abitanti del quartiere che più volte si sono schierati contro la "mala movida" e gli aspetti più selvaggi delle notti romane. 

Melissa P. contro il chiasso infernale di San Lorenzo

Tra questi anche la scrittrice Melissa Panarello, per tutti Melissa P., che chiama a raccolta i "Sanlorenzini". 

"Venerdì e sabato prossimi tutti a Largo Degli Osci con una sedia e un libro. A mezzanotte, ora in cui installano casse non autorizzate che sparano musica ad alto volume fino alle prime luci dell'alba, noi staremo lì a fare una dimostrazione non violenta e silenziosissima. La piazza è pure nostra: riprendiamocela" - scrive su Facebook. 

L'iniziativa: sedie e libri al posto del chiasso

Sedie e libri al posto delle casse, l'idea lanciata dalla Panarello. "Se ce ne stiamo lì a leggere in silenzio i nostri bei romanzi che a casa siamo impossibilitati a leggere per il chiasso infernale, stiamo dimostrando che non solo esistiamo, ma che se vogliamo possiamo usare gli spazi pubblici anche noi. Dobbiamo essere in tanti. Dobbiamo farci sentire: senza gridare". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lorenzo, la scrittrice Melissa P. contro la mala movida: "Libri al posto del chiasso infernale"

RomaToday è in caricamento