Martedì, 19 Ottobre 2021
San Lorenzo San Lorenzo / Via dei Reti

San Lorenzo: accolti i primi ospiti nel 'condominio sociale' confiscato alla mafia

L’annuncio della sindaca Virginia Raggi: “Per loro inizia un nuovo percorso”

I primi ospiti del condominio sociale hanno fatto il loro ingresso: il condominio sociale di via dei Reti a San Lorenzo, realizzato all’interno di un bene confiscato alla criminalità organizzata, è diventato realtà. Ad annunciare i primi ingressi dei senza tetto è stata la sindaca Virginia Raggi dalle pagine Fb: “Per loro inizia un nuovo percorso”. 

Il progetto dell’amministrazione capitolina, annunciato fin dai tempi dell'amministrazione Marino, è stato realizzato anche grazie a fondi europei Pon Metro, Fead e Pon Inclusione. Il progetto mira ad accompagnare gli ospiti in un percorso personalizzato verso l’autonomia, a partire da quella abitativa per approdare a quelle lavorativa e sociale. Il palazzo, che si trova in via dei Reti, dispone di sei appartamenti, affiancati anche da spazi comuni, che potranno ospitare fino a 14 persone. Il bando è stato vinto dall'Esercito della salvezza.

“Teniamo molto al cambio di prospettiva rappresentato da questo nuovo servizio di Roma Capitale per persone senza dimora, che abbiamo inaugurato in zona San Lorenzo in un piccolo palazzo sottratto alla criminalità organizzata – ha spiegato Raggi - La logica assistenzialistica va superata, per favorire sempre più progetti che accompagnino concretamente le persone verso la riconquista dell’autonomia e della qualità della vita”. Infine: “Nel nostro ‘condominio sociale’ gli ospiti potranno condividere esperienze ed impegni quotidiani e seguire un percorso personalizzato verso l’autonomia sociale e lavorativa, anche grazie a voucher per la formazione e stage”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lorenzo: accolti i primi ospiti nel 'condominio sociale' confiscato alla mafia

RomaToday è in caricamento