Mercoledì, 16 Giugno 2021
Nomentano Salario / Via di Santa Costanza

Rapina in diretta: sventato colpo in gioielleria grazie al videoallarme

Un giovane di 19 anni ha tentato una rapina a mano armata in una gioielleria di via di Santa Costanza ma è stato fermato dai poliziotti che, nel frattempo, avevano seguito il colpo dai monitor della sala operativa della questura

Una scena da film quella che si è presentata intorno alle 19 di ieri sera agli operatori della sala operativa della questura: una rapina in diretta sui monitor dedicati al sistema di video allarme. Le immagini di ciò che stava avvenendo all’interno della gioielleria di via di Santa Costanza erano sotto gli occhi dei poliziotti: un giovane di 19 anni è entrato impugnando una pistola e minacciando il titolare. In pochi minuti era riuscito a indurlo a farsi consegnare una parte dei gioielli che aveva poi occultato all’interno di uno zaino convinto di poter uscire inosservato.

Gli agenti hanno fatto scattare immediatamente il piano antirapina, facendo convergere sul posto numerosi equipaggi delle Volanti che in breve tempo hanno raggiunto la gioielleria chiudendo ogni possibile via di fuga. Il rapinatore, ignaro del fatto che ogni suo gesto degli ultimi minuti era stato monitorato in tempo reale dalla sala operativa di via San Vitale, non ha avuto altra scelta. Gli agenti, armi in pugno, hanno intimato al 19enne di arrendersi e di deporre la pistola. Il dispositivo di video allarme installato presso la gioielleria e collegata alla Sala Operativa della Questura di Roma, si è rilevato decisivo per sventare la rapina.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in diretta: sventato colpo in gioielleria grazie al videoallarme

RomaToday è in caricamento