rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Nomentano Africano / Via Nomentana, 423

L'ex sede abbandonata del municipio diventerà un appartamento per il "Dopo di noi"

Si trova in via Nomentana 423-425, la giunta Del Bello ha approvato un atto per destinarla a persone con disabilità

La giunta del II municipio ha votato una direttiva grazie alla quale sarà possibile aprire un progetto di coabitazione per persone con disabilità nell'ambito della legge sul "Dopo di noi"

Un nuovo immobile per il Dopo di noi

L'edificio scelto è quello di via Nomentana 423-425, tra Batteria Nomentana e l'Africano, ex sede del II municipio abbandonata da anni. La giunta guidata da Francesco Del Bello con questo atto chiede a Roma Capitale di impegnare i fondi Pnrr dedicati per ristrutturare e adeguare l'immobile e permettere la coabitazione tra persone con disabilità. 

A breve tempo a disposizione

"In modo tale - spiega l'assessore al sociale Gianluca Bogino - potremo metterla in breve tempo a disposizione delle persone con disabilità che negli ultimi anni hanno partecipato ai nostri percorsi di avvicinamento alla vita indipendente. Stiamo impegnando tante risorse a questo progetto, a partire dalla nuova 'area fragilità' che abbiamo appositamente creato tra gli uffici del servizio sociale. Una scelta che paga e ci sta consentendo di accelerare i tempi". 

"Un progetto per garantire a tutte e a tutti autonomia e indipendenza - il commento di Del Bello - e la possibilità di vivere nella società con libertà e dignità anche nei momenti più difficili. Anche quando si resta soli".

A Centocelle un nuovo immobile per il progetto Dopo Di Noi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex sede abbandonata del municipio diventerà un appartamento per il "Dopo di noi"

RomaToday è in caricamento