Bologna SR5

Via Masaniello chiusa, interviene il Municipio: "Riaprirà entro gennaio"

La strada era stata chiusa il 17 dicembre del 2015 a causa di un cedimento e del deterioramento dell'asfalto. La presidente: "E' di competenza comunale ma nessuno interviene". L'assessore: "Va assolutamente riaperta"

Foto facebook Quelli di piazza Bologna - Immagine di repertorio

La circolazione su via Masaniello dovrebbe riaprire entro gennaio del prossimo anno. La strada che permetteva il collegamento da via Tiburtina, viaggiando da Portonaccio, alla stazione dei bus di Largo Guido Mazzoni, è ormai chiusa dal dicembre del 2015. Il prossimo dicembre saranno due anni. "Si tratta di un'arteria di 'grande viabilità', quindi di competenza comunale" spiega la presidente Francesca Del Bello. "Eppure, dal momento che i lavori, a distanza di tempo, non sono ancora stati effettuati, come Municipio abbiamo deciso di impiegare per questo scopo una parte di risorse destinate ai lavori pubblici". 

La strada era stata chiusa per un cedimento le cui cause sono ancora da individuare. Inoltre l'asfalto è fortemente danneggiato. Elementi che rendono la circolazione di auto, bus e motorini molto pericolosa. La sua chiusura rende però più complicato l'accesso all'area circostante la stazione Tiburtina, in particolare per i bus che impiegano più tempo per raggiungere il capolinea Largo Guido Mazzoni: attraversare il ponte e raggiungere via della Lega Lombarda per poi tornare indietro lungo via Arduino.   

"La riapertura di questa strada è indispensabile" il commento della presidente Del Bello. "In fase di assestamento di bilancio avevamo richiesto al Campidoglio più fondi per lavori pubblici e manutenzione del verde ma non ci è arrivato nulla. Nonostante questo abbiamo stilato una serie di priorità su cui intervenire al più presto e via Masaniello rientra tra queste". Il cantiere dovrebbe iniziare a novembre: "l'appalto è in scadenza ed entro la fine di ottobre dovremmo individuare l'impresa". La strada, quindi, dovrebbe riaprire entro gennaio del prossimo anno. 

La spesa dovrebbe aggirarsi indicativamente intorno ai 100 mila euro. "L'ufficio tecnico sta effettuando i rilevamenti necessari a individuare la causa di questo cedimento" spiega Gian Paolo Giovannelli, assessore ai Lavori Pubblici del II Municipio. "Questa strada va assolutamente riaperta. Dal momento che il Comune non ha intenzione di intervenire lo faremo noi quanto prima. Spero che i lavori vengano conclusi entro la fine dell'anno". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Masaniello chiusa, interviene il Municipio: "Riaprirà entro gennaio"

RomaToday è in caricamento