Monti Prenestini Labico

Coltiva marijuana nel giardino: nei guai operaio col "pollice verde"

Dagli accertamenti eseguiti è emerso che il principio attivo contenuto nelle piante, sequestrate dai Carabinieri, era rilevante e si sarebbero potute ricavare circa 2200 dosi

Coltivava piante di marijuana, alte due metri, in giardino. I Carabinieri della Stazione di Labico, ieri mattina, hanno arrestato un operaio 28enne con l'accusa di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A conclusione di una mirata attività investigativa, i Carabinieri della Stazione di Labico hanno perquisito l’abitazione dell’uomo, dove avevano forti sospetti che si potesse trovare droga.  

Dagli accertamenti eseguiti è emerso che il principio attivo contenuto nelle piante, sequestrate dai Carabinieri, era rilevante e si sarebbero potute ricavare circa 2200 dosi. Il 28enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari e al termine del rito direttissimo, il
Tribunale di Velletri ha convalidato l’arresto e lo ha condannato alla pena di un anno e 10 mesi e alla multa di 5000 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltiva marijuana nel giardino: nei guai operaio col "pollice verde"

RomaToday è in caricamento