Giovedì, 21 Ottobre 2021
Monti Prenestini Olevano Romano

Ad Olevano Romano la raccolta differenziata porta a porta si fa con l'asinella

Per non rinunciare alla raccolta differenziata, uno storico mulattiere di Olevano, Antonino Lenda, con la sua mula, tutti i giorni percorre le viuzze ed i vicoli del centro storico

A Olevano Romano alla raccolta differenziata ci pensa lei. Una simpatica asinella con tanto di gerle riempite di casa in casa. Come accade in tanti paesini italiani arroccati tra le colline, infatti, gli stretti vicoletti di pietra del meraviglioso borgo ai margini del complesso montuoso prenestino-lepino-ernico, rendono impraticabile il passaggio di mezzi a motore pesanti.

Il percorso si ripete giornalmente

Ogni giorno Antonino e la sua mula fanno il giro e molte volte sono chiamati a portare anche cose differenti dalla normale immondizia. E' una di quelle figure tipiche di un paese che ha un centro storico molto particolare e che senza Antonino e la sua mula sarebbe difficile fare questo servizio. Antonino è una persona molto conosciuta e stimata in paese. La foto in evidenza, lo ritrae nel pieno della tua attività con la sua irreparabile mula  che ama sopra ogni altra cosa. Anche grazie a loro il comune di Olevano da molti anni è ai vertici della raccolta porta a porta con percentuali che superano il 70% ed è tra i comuni "ricicloni" che ogni anno vengono premiati dalla Regione Lazio.

L'asino non è solo un trasportatore

L' asino una volta si teneva custodito nel pianerotolo davanti casa perché ritenuto un animale di compagnia, forte, paziente, buffo ma soprattutto un gran lavoratore. Infatti, nei tempi antichi questo splendido animale era la salvezza per migliaia di famiglie. Quanti di voi lo ricordano nel suo lavoro trasportando pesi su sentieri impervi, merito della sua memoria eccellente che gli permette di ricordare bene i percorsi frequentati?

Peccato che con il passare degli anni la sua diffusione nonché la sopravvivenza è sempre più a rischio per via di nuovi mezzi più confortevoli e veloci. Questa virtuosa esperienza, oltre a riportarci indietro nel tempo (ci pensate che bello svegliarsi con il rumore degli zoccoli sotto la finestra? invece che con il clacson di qualche automobile), riduce lo spreco di risorse e l’inquinamento ed è doppiamente benefico per l’ambiente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Olevano Romano la raccolta differenziata porta a porta si fa con l'asinella

RomaToday è in caricamento